Pane di Villaricca

0

Il comune di Villaricca vanta un’antichissima tradizione nella produzione del pane, basti pensare che fino alla fine del XIX secolo il suo nome era Panicocoli, denominazione che risulta ancora presente nel dialetto, “Panecuocole”, e rinvia al latino mediovale “panicoculus”, fornaio, poiché formato da “panis”, “pane” e dal verbo “coquere”, “cuocere”. Anche lo stemma del paese conferma l’importanza della produzione del pane, poiché raffigura una coppa tra due spighe con un pezzo di pane. Ancora oggi il pane di Villaricca è molto rinomato per la sua bontà e risponde a precise caratteristiche, che derivano dal rispetto delle antiche regole produttive. Si trova in commercio in “panielli” di forma circolare o “panelle” di forma allungata, prodotte con farina di grano tenero che viene lavorata insieme all’acqua e al sale marino. La massa deve essere lasciata lievitare con lievito madre o pasta acida una prima volta, e poi coperta da un telo per qualche minuto; in seguito si lavora per ottenere le forme che devono lievitare di nuovo per alcune ore. La cottura avviene in forno a legna che viene lasciato aperto durante gran parte della cottura, in modo tale che la crosta diventi spessa e croccante e la mollica bianca e soffice.

english flagVillaricca boasts an ancient baker tradition, and until the end of the 19th century the town was still called Panicocoli, from the dialect “Panecuocole”, derived from the Middle Ages latin word “panicoculus”, i.e. baker, which derives from the word “panis”, bread and the verb “coquere”, to cook. Even the town’s coat of arms confirms the importance of bread production for it represents a goblet between two ears of corn and a piece of bread. Still today the bread of Villaricca is well known for its taste derived from the production which follows strict rules and ancient methods. The round “panielli” or long “panelle” which are sold are made of soft grain flour pasted with water and sea salt. Then the dough is left to grow with renewed yeast, acid paste and covered with a piece of cloth for a few minutes. After being shaped it’s left to rise again for a few hours. It is baked in a wood fire oven often left open during the cooking process so that the crust becomes thick and crunchy while the interior stays white and soft.

Pane di Villaricca

Condividi.

Informazioni sull'Autore