Doppio appuntamento con la Pizza Gourmet Academy di Vincenzo Varlese lunedì 15 e martedì 16 al Divina di Salerno.

0

Due giorni con il maestro Vincenzo Varlese per conoscere il paniere dei prodotti d’eccellenza certificati dalla sua Pizza Gourmet Accademy. Il 15 ed il 16 aprile, dalle 12 alle 18.30, presso gli spazi di Divina (viale De Luca Andrea, 17) a Salerno ci sarà un workshop tematico per il quale sono attesi più di 100 maestri pizzaioli da tutta Italia ma anche dalla Svizzera e dalla Germania. Si parlerà di farina, pomodoro, olio, mozzarella, salumi, birra e vino. Prodotti selezionati che contribuiscono a rendere la pizza il piatto made in Italy per eccellenza; la sintesi perfetta dei sapori campani ed al tempo stesso il simbolo di una cultura gastronomica fortemente legata al suo territorio.

Ad ogni prodotto sarà dedicato un incontro specifico con tanto di approfondimento teorico e pratico. L’evento è realizzato in collaborazione con i Molini Ambrosio. Tra i marchi che hanno aderito al progetto anche l’Acqua Orsini, i Monaci Vesuviani, Gargiulo olio di Sorrento, Manna Forni, le Vigne di Parthenope, Tenuta Manna, Rosso Serafino, Birra Musa, Raguso 1894, Annunziata-Dolci Tentazioni, e studio Cerzosimo Comunicazione.

Nel corso della due giorni si parlerà di tradizione ed innovazione, connubio che da sempre caratterizza il lavoro del maestro Vincenzo Varlese al quale si deve la firma di due delle più famose rivisitazioni,  la “pizza int’o bicchiere” ed il “babà pizza”.

 

“A Salerno presentiamo il paniere dei prodotti d’eccellenza – spiega Vincenzo Varlese – Per stabilire cosa vuol dire pizza è necessario partire dalle materie prime. Poi parleremo d’impasti ed in questo caso sarà centrale l’argomento farine. Il plurale non è casuale perché abbiamo la farina “0” macinata a cilindri larghi in ghisa che hanno la funzione della macina a pietra, la farina “1” e l’integrale arricchita con la crusca foglia larga”.

 

Tra gli ospiti attesi ci saranno due chef stellati, il resident chef del Collins Marco Faiella e Bruno Brunori proprietario di Casa Brunori. Alle loro sapienti mani il compito di preparare pizze stellate dall’inconfondibile sapore campano.

Condividi.

Informazioni sull'Autore

Nato a Napoli (dove tuttora vive) nel 1973, è giornalista pubblicista e responsabile per l'area contenuti de "La Comunicazione". Laureato in Scienze della Comunicazione con tesi in marketing, alterna l'attività giornalistica con quella di consulenza. Ha collaborato anche con "Il Nuovo Salernitano", "ROMA - Cronaca Salerno" e "Metropolis".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: