Al Capolinea di Reggio Emilia la brioche con gelato diventa gourmet.

0

Simone De Feo propone nella sua gelateria di Reggio Emilia un menu dedicato alla focaccina ripiena. Le firme sono quelle dei migliori lievitisti italiani: Giovanni Giberti di Pavè, Simone Padoan della pizzeria I Tigli, Lucca Cantarin di Pasticceria Marisa, Alain Locatelli e dei ragazzi del Forno Brisa. 

A Reggio la chiamano focaccina: nessuno sa come la tradizionale brioche al gelato siciliana sia arrivata nella capitale del Tricolore, ma la cosa certa è che anche nel cuore dell’Emilia sia un must consumato a colazione, pranzo, merenda e cena. Ed è per questo che Simone De Feo, Tre coni Gambero Rosso, ma anche grande appassionato di lievitati, da sempre produce oltre ai panettoni le focaccine handmade.

Da qui l’idea di creare un menu special edition coinvolgendo alcuni grandi lievitisti italiani: dal 10 al 16 Giugno, Cremeria Capolinea propone in degustazione originali focaccine d’autore con la firma di Giovanni Giberti di Pavè, Simone Padoan della pizzeria I Tigli, Lucca Cantarin di Pasticceria Marisa, Alain Locatelli dell’omonimo forno e i ragazzi del Forno Brisa. A Simone De Feo il compito di ideare il miglior abbinamento con il gelato. Una vera e propria partnership nel segno dell’arte bianca.

“Tutti i ragazzi che ho coinvolto, oltre ad essere grandi professionisti sono amici, accomunati da una grande passione per il proprio lavoro – racconta Simone De Feo –  e da una profonda conoscenza delle tecniche di lievitazione. I loro prodotti esprimono in modo differente l’estrazione e la storia di ognuno: ecco perché io ho pensato ad un gelato speciale per ciascuno di loro, per ciascuna delle loro focaccine!”

E così lo zabaione special, dedicato a chi amai sapori classici con un tocco moderno, si sposa con la Veneziana monoporzione al caffè con crosta al cioccolato e fiocchi di sale Maldon di Cantarin, mentre la Veneziana con burro di centrifuga e composta di mandarino tardivo di Ciaculli del Forno Brisa incontra i profumi del Mediterraneo nel gusto cacao, miele e rosmarino. Le note fresche della crema lampone e zenzero esaltano il lievitato con rapa rossa e arancio targata Simone Padoan de I Tigli, mentre l’interpretazione di Alain Locatelli arricchita con glassa di mandorle tostate è perfetta con un grande classico come il fior di pannona. Per la quinta veneziana signature il team Pavé propone una versione sfogliata, con pasta di limone candita e panure di semi di papavero da gustare in match con cremino al pistacchio. Infine per chi ama osare e anche nel mondo dessert preferisce le note salate, Simone De Feo aka Mr Deffo, propone la sua “Bee..che focaccia” ai peperoni.

“Per chi ama sperimentare come me, una sorpresa: ovvero la versione salata della focaccia con il gelato: con un lievitato ai peperoni, ho pensato ad un gusto gastronomico a base di caprino, olio EVO e pepe!”. 

Il menu della focaccina al gelato

Disponibile dal 10 al 16 giugno e oltre

  • Veneziana monoporzione al caffè con crosta al cioccolato e fiocchi di sale Maldon
    Lucca Cantarin, Pasticceria Marisa – San Giorgio delle Pertiche (PD)
    Il gelato proposto in abbinamento è lo zabaione special, pensato per chi amai sapori classici con un tocco moderno.
  • Veneziana con burro di centrifuga – ottenuto da panna fresca – con miele d’arancio della trentina Thun e composta di mandarino tardivo di Ciaculli (Sicilia)
    Forno Brisa, Bologna
    Il gelato in abbinamento è cacao, miele e rosmarino, dedicati a chi ama i profumi del Mediterranea.
  • Veneziana con rapa rossa e arancio.
    Simone Padoan, I Tigli – San Bonifacio (VR)
    Il gelato in abbinamento è crema di lamponi e zenzero, pensato per chi apprezza sapori naturali e decisi.
  • Veneziana – con Farina tipo1 macinata a pietra e lievitazione con lievito madre – glassata con mandorle tostate.
    Alain Locatelli, Boulangeria Pastisseria – Milano
    Il gusto in abbinamento è fior di pannona, un classico intramontabile dalla cremosità avvolgente.
  • Veneziana con un impasto sfogliato, pasta di limone candita e panuredi semi di papavero.
    Giovanni Gilberti, Pavé – Milano
    Il gusto in abbinamento è cremino di pistacchio, per chi nel gelato cerca note intense e sapori indimenticabili.
  • “Bee..che focaccia” – focaccia ai peperoni
    Cremeria Capolinea, Reggio Emilia– Milano
    Il gusto in abbinamento è un gelato gastronomico (salato) di caprino, olio EVO e pepe, pensato per chi ama osare e sperimentare nuovi abbinamenti di gusto.
Condividi.

Informazioni sull'Autore

Nato a Napoli (dove tuttora vive) nel 1973, è giornalista pubblicista e responsabile per l'area contenuti de "La Comunicazione". Laureato in Scienze della Comunicazione con tesi in marketing, alterna l'attività giornalistica con quella di consulenza. Ha collaborato anche con "Il Nuovo Salernitano", "ROMA - Cronaca Salerno" e "Metropolis".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: