Coffee & Spirits: 4 cocktail per interpretare la caffè-mania nella mixology.

0

Il mondo della mixology è in fermento e non smette di sorprendere con nuovi trend, ricette ed ingredienti curiosi. L’ultimo di questi coinvolge un cult della tradizione italiana, il caffè, che diventa grande protagonista nella miscelezione attraverso nuovi signature cocktail e originali twist on classic. Un trend che farà la gioia dei coffee addicted e sarà il colpo di fulmine di stagione per chi ama sperimentare sapori e texture intriganti nel proprio drink.

La nuova tendenza che lega caffè e mixology si matcha alla grande popolarità del caffè esplosa grazie a trend come i cold brew – il caffè estratto a freddo – alle single origin e a nuovi caffè sperimentali come il nitro coffee, caffè alla spina che sta spopolando negli States. A confermare la tendenza anche l’autorevole Difford’s Guide che inserisce al 7° posto della classifica dei cocktail più bevuti l’Espresso Martini, cocktail nato negli anni ‘80 a base di vodka, liquore di caffè e caffè espresso, e la premiazione tra i 50 Best Bars come Miglior Bar d’Australia al bartender Martin Hudak, guru dei coffee drinks.

Cavalcando l’ondata dei coffee drinks Mattia Pastori, consulente nel settore beverage, presenta 4 innovative ricette che interpretano profumi e note aromatiche di diverse miscele di caffè high quality di Mikah Coffee, giovane e dinamica azienda produttrice di caffè italiano selezionato tra le migliori origini, unendo antiche tecniche di tradizione araba con il know-how italiano per un risultato intenso e raffinato.

 

“Il caffè è un ingrediente complesso da inserire all’interno di un cocktail, perché ogni miscela dona un suo particolare aroma e può cambiare in base al tipo di estrazione. Il suo utilizzo all’interno dei cocktail è però molto interessante, perché capace di regalare note di acidità o un’inaspettata complessità donando corpo e spessore alla texture.” racconta Mattia Pastori “Il caffè è un ingrediente perfetto per regalare un nuovo sapore ai grandi classici della miscelazione come il Negroni, da servire ad esempio con un’aria al caffè, oppure l’Americano, dove la soda può essere sostituita da un caffè espresso gassato.”

 

Complessi e dai sentori inaspettati, ecco i quattro coffee cocktails ideati da Mattia Pastori da scoprire e sperimentare durante i giorni della kermesse Host tra gusti amari tipici dell’aperitivo milanese e nuovi signature che strizzano l’occhio alla tiki wave.

 

Americano a Milano: il caffè dell’aperitivo
Bitter Martini Riserva, Vermouth Rosso Carpano Classico, Italicus Rosolio di Bargamotto, Soda al caffè Mikah Miscela Milano aromatizzata al Toffee 

Variante sull’americano eseguita con Miscela Milano, un caffè caratterizzato da un aroma molto intenso, una grande cremosità e profumi di tostatura che si sposano bene con il sapore del toffee e completano l’esperienza amara di questo cocktail. La bassa acidità lo rende perfetto per il caffè dell’aperitivo.

Ingredienti

  •  3 cl Bitter Martini Riserva
  • 3 cl Vermouth Rosso Carpano Classico
  • 2 cl Italicus Rosolio di Bergamotto
  • Schiuma Gassata al Caffè Mikah miscela Milano e sciroppo Mikah al Toffee

Preparazione

Preparare direttamente nel bicchiere dosando per ultima la schiuma gassata.

Decorare con una scorza arancia

Pink Russian
Seedlip Spice, Caffè Mikah Rossino (mix di Arabica e Robusto – dolci note biscottate) espresso Aromatizzato Amaretto, Panna liquida al lampone

Twist analcolico sul White Russian eseguito con Miscela Rossino, scelta per la bassa acidità e per l’aroma intenso e molto lungo, perfetto da abbinare a cocktail con la presenza di creme e grassi per valorizzare il gusto amaro.

Ingredienti

  • 3 cl Seedlip Spice
  • 6 cl Caffe Mikah Miscela Rossino
  • 2 cl Sciroppo Mikah Amaretto
  • 4 cl Panna aromatizzata con sciroppo Mikah al lampone

Procedimento

  • Miscelare in un mixinglass Seedlip, sciroppo e caffè
  • Versare in coppa e stratificare la panna prodotta in precedenza

MI-TO Colada
Martini Riserva Rubino, Martini Bitter Riserva, Caffè Istantaneo Mikah Nr 9, Sciroppo Mikah Cocco

Cocktail frozen che mixa due cult in un viaggio che fa incontrare l’amaro dell’aperitivo milanese e l’esotica tendenza tiki, per una ricetta dall’effetto sorprendente.

Ingredienti:

  • 1 l Bitter Martini
  • 1 l Martini Riserva Rubino
  • 1 l Istant Coffee Mikah Nr.9
  • 400 ml Sciroppo Mikah  di Cocco

Preparazione

Preparare direttamente nel granitore per gelato

Bicerin 2.0 
Cioccolata Calda, Meringa al Caffe Miscela Mikah Vivaldo, Sciroppo Mikah Cannella, Aria Sciroppo Mikah Tamarindo 

Un cocktail – dessert per una coccola pomeridiana, creato con la Miscela Vivaldo, un caffè dove corpo, aroma e acidità si fondono in armonia. Il finale aromatico su note di nocciola si sposa perfettamente con la cioccolata e l’aria al tamarindo che completano la ricetta.

Ingredienti

  •  8 cl Cioccolata
  • 4  cl Meringa al Caffè Mikah Vivaldo e Cannella
  • 3 cl Aria al tamarindo sciroppo Mikah

Preparazione

Preparare direttamente nel bicchiere, stratificando gli ingredienti

I cocktail saranno in degustazione durante HOST – fiera internazionale dedicata all’ospitalità – dal 18 al 22 ottobre negli spazi di FieraMilano allo stand Mikah Coffee, con possibilità di approfondire le tematiche durante le masterclass con Mattia Pastori che si svolgeranno sabato 19 e lunedì 21 ottobre dalle 13.30 alle 14.30.

 

MIKAH 

Dinamica azienda Milanese, produttrice di caffè italiano selezionato tra le migliori origini per creare miscele equilibrate ed intense. La torrefazione è realizzata in Italia, unendo tutte le antiche tecniche di tradizione araba con il know-how italiano. Una realtà capace di interpretare le tendenze di questo mercato in costante sviluppo e impegnata nella ricerca per creare le migliori miscele per un risutato armonioso ed equilibrato.

Condividi.

Informazioni sull'Autore

Nato a Napoli (dove tuttora vive) nel 1973, è giornalista pubblicista e responsabile per l'area contenuti de "La Comunicazione". Laureato in Scienze della Comunicazione con tesi in marketing, alterna l'attività giornalistica con quella di consulenza. Ha collaborato anche con "Il Nuovo Salernitano", "ROMA - Cronaca Salerno" e "Metropolis".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: