L’Olio Basso sulla tavola di Don Matteo 12.

0

Olio Basso debutta sul piccolo schermo, su RaiUno, alla tavola di “Don Matteo 12”, una delle serie italiane più apprezzata, amate e seguite nella storia della televisione italiana, con protagonista Terence Hill nei panni del prete-detective. L’olio extravergine d’oliva di casa Basso, il più diffuso e noto della storica azienda olearia dell’Irpinia, è stato presente nelle scene della terza puntata della dodicesima edizione, andata in onda giovedì 23 gennaio. Ma non solo: Olio Basso sarà infatti protagonista delle cucine della fiction Rai ancora nel corso di altre quattro puntate, tra febbraio e marzo. Olio Basso verrà utilizzato per cucinare una croccante frittura o per condire una gustosa bruschetta, simboli della tavola italiana in quella che è una delle serie televisive che più di altre celebra il made in Italy come simbolo di eccellenza e di creatività.

Il prodotto scelto – l’olio extravergine di oliva Basso – è uno dei simboli dell’azienda irpina, un blend equilibrato di oli extravergini accuratamente selezionati, il cui profilo organolettico incontra il gusto dei consumatori, che ne riconoscono e ne apprezzano la costanza nel tempo di profumi e sapori, tanto da farne uno dei prodotti più venduti e amati, presenti sulle tavole degli italiani nonché su quelle famosissime della fiction di RaiUno “Don Matteo”.

 

La dodicesima stagione di “Don Matteo” segna anche un compleanno di tutto riguardo: i primi venti anni della fiction che è entrata per la prima volta nelle case degli italiani il 7 gennaio 2000.

 

Olio Basso incarna gli stessi valori e si pone la stessa mission aziendale: un prodotto apprezzato da tutti, che entra nella quotidianità delle famiglie, arricchendo di gusto la tavola. Da qui la scelta di sviluppare un’operazione di branded entertainment in una serie così popolare e così vicina ai gusti delle famiglie italiane, proprio come Olio Basso è e vuole continuare ad essere.

Condividi.

Informazioni sull'Autore

Nato a Napoli (dove tuttora vive) nel 1973, è giornalista pubblicista e responsabile per l'area contenuti de "La Comunicazione". Laureato in Scienze della Comunicazione con tesi in marketing, alterna l'attività giornalistica con quella di consulenza. Ha collaborato anche con "Il Nuovo Salernitano", "ROMA - Cronaca Salerno" e "Metropolis".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: