Che ne direste se vi offrissero da bere un Cacio e Pepe? Sì, avete letto bene perché il drink in questione omaggia Roma con un twist sul Martini. Il suo nome completo però è Martini In&Out ed è il cocktail di Gabriele Stillitani, social bartender (@mint_drink su Instagram) attento ai nuovi trend e imprenditore di successo, il cui bar accoglie in modo democratico qualsiasi ingrediente proveniente dalla sua cucina. Da La Dispensa di Lugano, locale di cui è co-proprietario, Stillitani prepara infatti cocktail speciali che ben rappresentano le sue origini romane raccontando per l’autunno 2020, ovviamente al bicchiere, una delle ricette tipiche della Capitale. Stillitani, che si è fatto strada nella scena della mixology tra Roma e Miami, Milano e Formentera fino a Lugano, nella sua ricetta liquida del Cacio e Pepe esalta le botaniche del gin che assumono il tipico sapore del piatto romano grazie alla tecnica del fat washing, una lavorazione eseguita per infusione.

Al naso e al palato arrivano in questo modo sentori setosi e profumati del distillato infuso che ben intercettano i gusti di un pubblico consapevole di ciò che vuole bere, quanto curioso di assaggiare alcoliche novità che sono destinate a far parlare di sé. Traducendo in un cocktail le preferenze dei suoi clienti, Stillitani prepara il suo Martini In&Out facendo viaggiare le papille gustative lungo un’autostrada di sapori che dalla Capitale si trasferiscono in Ticino. In una coppa, gin e vermouth infusi tra pecorino romano e pepe della Valle Maggia si presentano miscelati insieme alla perfezione. E chiudendo gli occhi, vi fanno ritrovare quell’equilibrio unico che solo la pasta sa fare con il cacio e una spolverata della spezia nera. Vorreste assaggiare il Martini In&Out di Gabriele Stillitani? L’originale si trova solamente a La Dispensa di Lugano, mentre qui c’è la ricetta.

 

Ingredienti: 60 ml gin infuso al Cacio e Pepe

10 ml vermouth extra dry infuso al pepe della Valle Maggia

 

Procedimento: Realizzare con la tecnica del fat washing un gin aromatizzato al cacio e pepe. A questo punto versare del ghiaccio all’interno di un mixing glass in modo che si raffreddi al punto giusto. Unire il vermouth, di cui è stato sfruttato il potenziale aromatico, e mescolare il tutto con un bar spoon, attraverso la tecnica dello stir. Adesso, rimuovere il vermouth che avrà già insaporito il ghiaccio, versare il gin al cacio e pepe e mescolare. Versare il cocktail in una coppetta ghiacciata e chiudere il drink adagiando in cima al bicchiere una piccola cialda di cacio a decorazione.

 

Gabriele Stillitani

 

Originario di RomaGabriele Stillitani ha l’abilità cosmopolita di individuare materie prime e trend di consumo grazie al rapporto diretto con i suoi 50mila follower (profilo instagram @min_drink). A suo favore, la lunga esperienza come bartender negli States, le aperture di successo a Formentera e le opportunità di lavoro al suo ritorno in Italia, al T.O.M. di MilanoGabriele Stillitani acquisisce la piena padronanza della sua professione grazie a un’approfondita conoscenza di ingredienti e distillati insieme al suo approccio imprenditoriale maturato in Italia e oltreconfine. Esperto di mixology, il bartender resta sempre fedele al punto di partenza: i drink classici, dall’esecuzione certa, per poi passare ai twist originali che riflettono le sue intuizioni.

 

La Dispensa

Via della Posta 4, 6900 Lugano, Svizzera

+41 91 225 66 66

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here