Cuoco e Camicia, il menu estivo.

0
7

Arriva la bella stagione e il menu di Cuoco e Camicia, ideato dallo chef Riccardo Loreni, si impreziosisce di nuovi sapori e rivista, in una versione più estiva, i piatti che hanno segnato la cucina di questo accogliente angolo del rione Monti. Nello spazio esterno, ai piedi della scalinata di via Monte Polacco o nella ricercata sala interna, è possibile lasciarsi coccolare da invitanti percorsi sensoriali tutti da scoprire.

Come sempre da Cuoco e Camicia grande attenzione è riservata alla qualità e alla provenienza dei prodotti che vengono esaltati dall’esperienza e dall’estro dello chef.  Spazio alle proposte di pesce nel nuovo menu che si apre con il Crudo di tonno, sesamo, avocado, mango, le Capesante, zucchine, lime, maionese al pomodoro e il Magnum di baccalà mantecato, fragole, misticanza, dukkak. Sempre presente l’Ovetto rivisitato nella versione morbida alla carbonara di asparagi.

Le paste fatte in casa, come anche il cestino del pane, solleticano il palato con richiami romani ed evocazioni marine. Ed ecco la Carbonara al contrario con zucchine, un raviolo in cui la carbonara è nel ripieno, i Bottoni di carciofi alla romana, vignarola, pecorino, gli Spaghetti frutti di mare e tartufo estivo e il Riso Acquerello, burro di Normandia, nero di seppia, cetriolo, ‘nduja. Sapori avvolgenti caratterizzano anche i secondi piatti. Da provare il Maiale iberico 5J, barbecue di peperoni, ciliegie, ‘nduja gelata come anche l’Anatra speziata, cocco, pak choi, riduzione di soia e il Polpo, piselli e wasabi.

La cena si chiude con una selezione di dolci che esaltano i freschi sapori estivi e la frutta di stagione come ad esempio la Tartelletta croccante, cremoso al caffè, ganache montata di cioccolato al caramello, sorbetto e gel di albicocca allo zenzero e il Cremoso di mandorla e yogurt, biscotto croccante, confit di lamponi e granita alla mandorla.

Immancabili i menu degustazione che permettono, a seconda delle esigenze, di immergersi in gustosi percorsi: il Componilo tu, lascia spazio alla libera scelta dei commensali (4 portate a 46€); il Contadino riscopre i prodotti contadini e le cotture ancestrali (6 portate a 52€); il menu dedicato al Mare ricorda che Roma è una città di mare  (6 portate a 52€); il menu dello Chef lascia carta bianca a Riccardo Loreni (7 portate a 56€). Da provare anche Ten Best, dieci assaggi e tapas che raccontano i dieci anni di attività di Cuoco e Camicia (68 €).  Per completare il menu e rendere ancora più unica la cena è possibile degustare una selezione di vini in abbinamento.

La carta dei vini è composta all’80% da vini naturali che rispecchiano più che altro la ricerca di artigianalità. Ampia la presenza delle eccellenze di tutta Italia con una predilezione per i vini piemontesi e quelli del territorio del Lazio. La dispensa a vista, da poco realizzata, offre un’idea delle tante etichette presenti nel ristorante Cuoco e Camicia.

Chi sono Cuoco e Camicia
Il “cuoco” è naturalmente Riccardo Loreni, mentre “camicia” è oggi la socia, responsabile di sala, nonché compagna nella vita, Elisa Prifti. In comune i due hanno radici miste (lei in particolare è franco-albanese), che non li collocano geograficamente in nessun luogo in particolare ma danno una visione più ampia a sala e cucina, con una storia di contaminazioni che si trovano nel piatto e nella carta dei vini.

La Storia
Se fosse un film inizierebbe con Riccardo Loreni, giovane studente di Scienze naturali, che quando andava a studiare nel vicino chiostro guardava con interesse il bar di fronte. Non perché fosse un bel bar, ma perché ne amava la deliziosa e caratteristica posizione in pieno rione Monti. Dissolvenza. Riccardo Loreni, terminati gli studi e capito che la ristorazione sarebbe stata il suo destino, nel 2011 è alla ricerca di un locale dove aprire il suo ristorante e trova il cartello affittasi davanti a quel vecchio bar dei suoi anni da universitario. Così il cuore prevale sulla ragione e Loreni firma per questo spazio di 125mq fra sopra e sotto: una trentina di posti a sedere, a cui si aggiungono i circa quindici posti del dehor.

BIO CHEF RICCARDO LORENI
Romano di nascita, viaggiatore per natura, chef per passione. Da 20 anni in una cucina professionale, nel mezzo corsi di specializzazione come quello di A tavola con lo chef. Nei primi 10 anni di carriera ha lavorato in diversi ristoranti romani e dal 2011 è impegnato con l’avventura di Cuoco e camicia. Definisce la sua una cucina contadina, tanto che utilizza l’hashtag #gourmetcontadino per i suoi piatti.

BIO ELISA PRIFTI

Franco-albanese di nascita, passa la sua infanzia in Albania, per arrivare in Italia a 18 anni, dove si laurea in Fisica e poi in Medicina. Per mantenersi durante gli studi lavora in ristoranti ed enoteche, affinando la sua cultura enoica e, pian piano, matura la decisione di dedicarsi completamente alla ristorazione, la sua grande passione. La svolta quando approda da Cuoco e camicia, di cui diventa socia nel 2017.

Orario
Aperto dal martedì alla domenica dalle ore 19:30 alle ore 23:00
Lunedì chiuso

Contatti
Cuoco&Camicia
Via di Monte Polacco, 2/4
00184 Roma
Tel. 06 88922987
www.cuocoecamicia.it
info@cuocoecamicia.it
Facebook: @cuocoecamicia
Instragram: @cuocoecamicia