Dmed, il programma della seconda giornata del Salone della Dieta Mediterranea.

0
6

Si è aperto ufficialmente ieri il Dmed – Salone della Dieta Mediterranea di Paestum, evento realizzato in collaborazione con la EU Agrifood Week promossa dal Future Food Institute, in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia. (Qui le foto: https://we.tl/t-7twBgvagVY?src=dnl)

Tantissime le attività in corso nella giornata di oggi Venerdì 27 Maggio. Nove gli show cooking previsti, sei i talk e tre le masterclass, con la presentazione del premio ExtraBio e l’inaugurazione dell’apertura dell’Area Food.

Il complesso fieristico sarà accessibile ai visitatori gratuitamente, ogni giorno dalle 10.00 alle 17.00. L’area espositiva invece aprirà alle 15.00, mentre dalle 20.00 nel giardino interno dell’Ex Tabacchificio prenderà vita l’area Food “Convivio Mediterraneo”, un’accogliente spazio gastronomico in cui avventurarsi per godere appieno di tutte le novità previste dai percorsi di gusto, con incontri musicali e letterari.

Chi ci sarà

Il Salone della Dieta Mediterranea incontrerà un vasto pubblico e vedrà la presenza di 100 ricercatori e scienziati coinvolti nei panel di discussione, oltre 500 studenti e docenti, 50 Chef, 100 aziende espositrici, tra cui 30 case vitivinicole, 20 Consorzi e Associazioni di categoria e conterà circa 30 eventi. E ancora sono attesi: esperti gastronomici, assaggiatori, giornalisti, critici e centinaia di buyer, operatori professionali. Un evento che ospiterà un mondo del lavoro versatile e variegato, grazie anche alla presenza di piccoli agricoltori, pescatori ma anche innovatori, investitori e leader di startup, testimoni di come la Dieta Mediterranea sia un universo incredibile di persone, ognuna fondamentale con il proprio contributo. Perché non c’è sviluppo senza amore per le radici.

Giovani: oggi l’ultimo giorno dell’Hackathon organizzato dal Future Food Institute

Oggi dalle 10.00 alle 17.00 si svolgerà anche l’ultima giornata dell’Hackathon organizzato dal Future Food Institute con il Centro Studi Dieta Mediterranea che con la Green Community del MIUR sono attivi nel piano RigenerAzione Scuola, con il supporto di Coldiretti Campania che vedrà coinvolti gli studenti di Istituti Alberghieri, Turistici, Sportivi e Agrari. I ragazzi daranno vita a nuove idee e progetti per interpretare in modo concreto la Dieta Mediterranea e diffonderla nelle nuove generazioni come stile di vita sano e sostenibile. La premiazione dei progetti vincitori avverrà alla presenza dell’Ambasciatore Antonio Parenti Capo della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia e delle istituzioni locali. Piccola perla è il giardino interno che mette in comunicazione le diverse aree del Salone che ospiterà anche il cartellone di eventi serali, tra sfide ai fornelli a colpi di tradizione, spettacoli musicali, presentazioni di libri e performance teatrali per un’immersione totale nel mondo della Dieta Mediterranea.

 

Showcooking

Nove gli show cooking previsti nella giornata di oggi che dalle 16:00 di oggi vedranno prestigiose performance. A cominciare Nausica Ronca conduttrice radiofonica e televisiva di Speciale PizzaGirls, il format de La5 con Carlo Fumo oltre che Chef dell’Osteria  Nonna Nannina  di Cava dè Tirreni; alle 16:30 seguirà il Laboratorio di filatura e mozzatura con il casaro Marco Gentile su La Mozzarella di Bufala Campana DOP a cura del Consorzio di Tutela. Alle 17:00 Giovanni Solofra Chef Tre Olivi** Paestum: volto giovane della cucina italiana, nel suo curriculum vanta collaborazioni illustri con  Quique Dacosta in Spagna, Ciccio Sultano nella barocca Ragusa Ibla e con il tedesco Heinz Beck. Il Cilento è al centro della sua cucina con le tante unicità del territorio.  Per Terra Orti ha scelto  di creare  un “Connubio di carciofo di Paestum IGP e Mozzarella di Bufala Campana DOP”.

Alle 18:00 Maurizio Casagrande con “Ciak si cucina”. Verve napoletana e talento comico sono ingredienti immancabili nelle sue performance. Realizzerà per Terra Orti uno strepitoso risotto con erbe aromatiche e cipollotto dell’Agro.

Alle 18:45 Francesco Forte realizzerà una serie di piatti che sono un assaggio estivo del territorio come il Tiramisù di fragola e menta, la Purea di finocchi e chips croccanti e per finire alle 20:15 Geppino Croce proporrà il viccio cilentano con Rucola IGP.

 

Talk

Alle 18,00 da non perdere il talk  “50 Top Pizza” con Luciano Pignataro, Albert Sapere e Barbara Guerra.

 

Masterclass

Dalle 16:00 per la sezione dedicata agli esperti, tre gli appuntamenti previsti per approfondire la conoscenza di alcuni degli alimenti della Dieta Mediterranea. dell’olio extravergine di oliva Colline Salernitane Dop, a cura del Consorzio di Tutela, con la conduzione di Domenico Cosimato, Presidente Oleum

Alle 17:00 Presentazione Premio ExtraBio2022 sugli Oli biologici della Campania – conduce Maria Luisa Ambrosino, capo panel CCIAA Napoli, a cura del Consorzio di Tutela.

Alle 19.00 I vini biologici nella Dieta mediterranea a cura di Luciano Pignataro con la Scuola Europea Sommelier.

 

Convivio Mediterraneao

Alle 19,30 “Humanoma, il virus siamo noi”, presentazione del libro di Carlo Fumo, Presidente Italian Movie Award Festival del cinema italiano all’estero. Ne discute l’autore con il professor Antonio Giordano, genetista e oncologo, direttore del Centro di ricerche sul Cancro di Philadelphia.

Alle 20:30,  Scrivenno Magnanno – Presentazione del libro di Nausica Ronca e Tonino Scala

 

DMed – Salone della Dieta Mediterranea è promosso da una rete di enti pubblici e privati, di cui fanno parte il Cnr – Consiglio Nazionale delle Ricerche, il Museo Vivente della Dieta Mediterranea; il Centro Studi Dieta Mediterranea Angelo Vassallo, Legambiente, Future Food Institute; Rural Hack, EDamus; Realizzazioni La Bottega e con il Comune di Capaccio – Paestum e il Comune di Pollica (comunità emblematica con l’intero Cilento nel riconoscimento Unesco).

La manifestazione vede il patrocinio di Mipaaf – Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Regione Campania, Ordine dei Tecnologi Alimentari di Campania e Lazio, e vanta una prestigiosa componente di partner scientifici e tecnici, tra i quali si segnalano: l’Università Federico II – Dipartimento di Agraria, il Parco Archeologico di Paestum e Velia, il parco Nazionale del Cilento, Alburni e Vallo di Diano, il Parco Nazionale del Vesuvio, Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali (CUEBC) di Ravello, Slow Food, Fondazione Ebris, Cibus-Fiere di Parma, e le aziende Sole 365, Convergenze, Campus Lab, In Cibum,  Terra Cilenti ed altri che si stanno aggiungendo in queste ore. Impegnati nell’evento anche il Consorzio Mozzarella DOP Campania, il Consorzio della Pasta di Gragnano, il Consorzio del Pomodorino del Piennolo e quello dei vini del Vesuvio e il Consorzio Vita Salernum Vites, infine il Consorzio della Rucola IGP Piana del Sele e il Consorzio del Carciofo di Paestum.

Per conoscere tutto il programma visita il sito https://www.salonedietamediterranea.it/