Una finale ricca di emozioni quella di Panettone Day 2021, il concorso nazionale che celebra l’artigianalità della pasticceria italiana ed il suo iconico lievitato, e che si è concluso martedì 14 settembre con la premiazione dei pasticceri Alessio Rannisi, Domenico Napoleone e Alessandro Luccero vincitori per le tre categorie in gara: rispettivamente tradizionale, creativa e al cioccolato Ruby.

Anche quest’anno la location scelta per ospitare l’evento conclusivo è stata la celebre Sala Mengoni presso il Ristorante Cracco, situata nell’esclusiva cornice della Galleria Vittorio Emanuele a Milano.

Proprio qui, ogni lievitato è stato degustato in totale anonimato, a garantire imparzialità, da una prestigiosa giuria composta dal Presidente di Giuria Iginio Massari, lo chef stellato Carlo Cracco, Marco Pedron, Head Pastry Chef del Ristorante Cracco e nuova stella emergente della Pasticceria Italiana, il Maestro Vittorio Santoro, Presidente e Direttore di Cast Alimenti ed il vincitore dell’edizione 2020 di Panettone Day, Gianluca Prete.
I panettoni di Alessio Rannisi, Domenico Napoleone e Alessandro Luccero hanno conquistato il parere unanime dei giurati grazie alla qualità delle loro raffinate e originali creazioni, ottenendo il punteggio migliore tra i 25 finalisti in gara per tutti i parametri di giudizio: aspetto, cottura, profumo, colore, alveolatura e gusto.

Grande entusiasmo tra i vincitori che hanno affrontato un lungo processo di selezione – il contest ha accolto ben 175 professionisti da tutta la Penisola per un totale di 326 panettoni in gara – e che hanno deciso di accettare con entusiasmo la sfida di Panettone Day, sia con l’obiettivo di mettersi in gioco per una continua crescita personale sia per le opportunità di visibilità e comunicazione connesse al contest.

Il concorso – ideato da Braims in partnership con Novacart e in collaborazione con Callebaut, Vitalfood, FB e CAST Alimenti – si pone l’obiettivo di promuovere il valore dell’artigianalità nel nostro paese e la sua cultura attraverso un simbolo della pasticceria come il panettone, offrendo una grande opportunità ai finalisti: vendere i loro panettoni al pubblico milanese già dal mese di ottobre, presso il Temporary Store Panettone Day, che aprirà dal 4 al 31 ottobre in uno spazio rinnovato situato in Corso Garibaldi 50 (angolo Via Palermo 21), e che offrirà ai 25 pasticceri finalisti un’esclusiva vetrina nel pieno centro città.

Quest’anno inoltre, i vincitori avranno l’opportunità unica di essere presenti anche in Rinascente, dove già dal 15 ottobre fino a fine novembre i loro panettoni saranno protagonisti a Milano e Roma nell’area food hall per una preview delle dolcezze legate alle ricorrenze e torneranno successivamente, sotto il periodo natalizio, con un allestimento tematico e brandizzato, nelle principali sedi italiane, ad offrire una proposta ricca e varia per rendere uniche le feste.

 

Vincitori Panettone Day 2021:
– Alessio Rannisi, La Siciliana dal 1956 a Milano, miglior panettone categoria Tradizionale
– Domenico Napoleone, Pasticceria Napoleone a Rieti, miglior panettone categoria Creativa
– Alessandro Luccero, Pasticceria Dolce Stil Novo a Cassino (FR), miglior panettone categoria Cioccolato Ruby

Classificati per la Categoria Panettone Tradizionale:
– Pasquale D’Avanzo della pasticceria La bottega del Dolce a Cicciano (NA), 2° classificato
– Giacomo Palma della pasticceria Estro e Dolcezze a Tricase (LE), 3° classificato
– Gennaro Cavallaccio del Panificio Cavallaccio di Trentola Ducenta (CE), 4° classificato
– Roberto De Martino della pasticceria L’Orangeria a Bergamo, 5° classificato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here