Le festività di fine anno a Locale, in centro a Palermo, sono un momento di gioia. Anche in un anno difficile e complicato come quello che stiamo vivendo. Anzi forse ancora di più. “Locale nasce prima di tutto per condividere momenti di convivialità con le persone più care”, racconta Daniel Bellavista che gestisce questo spazio nato nel 2017 con la sua famiglia e uno staff ormai collaudato.
A Locale, tutte le proposte sono locali, ovvero piatti, vini e cocktail sono prima di tutto siciliani. La tradizione quindi conta, ma viene sempre reinterpretata in modo originale.
Ad esempio, domenica 13 dicembre è Santa Lucia, non si mangia pane e da sempre a Palermo tutti fanno a gara a preparare le arancine più gustose. Locale propone quindi Annerodiseppia, un’arancina d’autore con riso al nero di seppia, ripieno di mozzarella ed emulsione di ricci di mare. Viene proposta anche in uno speciale Arancina Box con diverse proposte: Abburro, Accarne, Assalsicciaefunghi, Aqquattroformaggi, Annerodiseppia e Accioccolato.
“In questo momento di restrizioni, noi che siamo soprattutto un locale serale, abbiamo cambiato pelle e siamo aperti con orario continuato dalle 12 alle 18”, continua Daniel Bellavista. “Si può pranzare, oppure fare un aperitivo, tra l’altro come sempre a prezzi contenuti (la formula aperitivo parte da 12 euro, ndr)”.
Da sempre uno dei punti di forza di Locale sono i Piattini, una reinterpretazione tutta siciliana delle tapas andaluse. “Le tapas nascono appunto come ‘piattini’ di assaggi che venivano messi sopra i bicchieri nelle osterie per impedire che qualche insetto finisse nel vino o nella sangria”, spiega Daniel Bellavista, che ha lavorato a lungo in Spagna anche come direttore del prestigioso Blue Marlin di  Ibiza. “I Piattini di Locale nascono dalla tradizione culinaria della nostra isola, ma l’idea resta quella andalusa di gustare con gli amici qualcosa di buono, in libertà”.
Ecco allora “Polpo Macco“: su una densa zuppa di fave della tradizione palermitana vengono appoggiati anelli di polpo croccante.
La “Lorenzo’s Caponata” si rifa direttamente alla tradizione è a base di melanzane e mele. Vengono aggiungere scorzette di agrumi e, come si faceva un tempo, anche polvere di cacao.
I “Bon Bon di tonno e cacio” sono invece degli spiedoni con tonno e cacio cavallo impanati con pane panko, che è molto croccante. Vengono  serviti su una crema di piselli.
E che succede a Natale“Il pranzo di Locale sarà rigorosamente ‘alla carta’. Non abbiamo mai voluto imporre un menu ai nostri ospiti, anche se sarebbe molto più vantaggioso dal punto di vista economico”, conclude Daniel Bellavista. “Chi lo vorrà potrà scegliere i Piattini, oppure qualcuno dei nostri special natalizi che stiamo preparando in queste ore. Tra le tante proposte, non mancheranno delle pappardelle all’astice fresco”. 
Locale
Via Francesco Guardione 88, 90139 Palermo
0917932430 (anche Whatsapp)
https://localepalermo.it/ (in manutenzione)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here