Dolci colline in un lembo di terra a sud della Lombardia, un territorio eclettico, tra antichi borghi dal fascino incantevole e verdi vitigni: questo è l’Oltrepò Pavese, a sud del Po appunto, terra vocata alla produzione di vino, grazie a particolari caratteristiche pedologiche e climatiche. Proprio qui ha preso piede la coltivazione dell’enfant terrible dei vitigni, il Pino Noir.

Il 27 settembre – nell’Antica Tenuta Pegazzera (Casteggio-Pavia) – andrà in scena la prima edizione di Oltrepò, Terra di Pinot Nero – Un territorio, un vitigno, due eccellenze – evento dedicato agli operatori del settore e alla stampa proprio alla scoperta di questo vitigno ribelle, tipico della Borgogna, ma che proprio qui ha trovato la sua terra d’elezione.

In programma un walk around tasting con i produttori dell’Oltrepò e due masterclass dedicate al Pinot Nero Metodo Classico DOCG e al Pinot Nero DOC vinificato in rosso, per esplorare le due anime di questo vitigno.

Per maggiori informazioni, lista aziende e accrediti: www.terradipinotnero.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here