Dopo una primavera anomala, di chiusura forzata, dopo l’annullamento delle fiere di settore nazionali e internazionali, il mondo enoico torna protagonista con la Milano Wine Week – kermesse vitivinicola internazionale dedicato mondo del vino, in calendario dal 3 all’11 di Ottobre – con un format rivisto per rispettare le norme di distanziamento sociale con una rete di degustazioni, incontri e masterclass.

Tenuta Mazzolino – venti ettari vitati, dolcemente adagiati sulla riva destra del Po, nella zona collinare a ridosso degli Appennini, nel cuore di una grande zona di origine controllata, l’Oltrepò – sarà protagonista di una masterclass in agenda il 7  Ottobre a Palazzo Bovara: “Perle d’Oltrepò”. Appuntamento dalle ore 14 alle 15.15, presso la sala Colonne. Sotto la guida attenta ed esperta di Francesco Beghi, degustatore Gambero Rosso, gran conoscitore del mondo del vino che proviene proprio dall’Oltrepò Pavese si potranno degustare alcune etichette, scelte tra i finalisti della selezione Gambero Rosso 2020.

La Milano Wine Week si conferma una piazza prestigiosa di incontro e confronto, di business e relazione, quest’anno di ancor più ampio respiro grazie al coinvolgimento di alcune città internazionali dove verranno organizzate – in presenza e in diretta streaming, grazie a una piattaforma creata ad hoc, alcune masterclass. Un place to be anche per Tenuta Mazzolino e l’Oltrepò per raccontare le eccellenze di questo territorio: la mastercalss – rigorosamente ad invito ma aperte a tutti grazie alla piattaforma digitale – sono dedicate ai professionisti, ai tecnici, ai comunicatori e naturalmente ai winelovers, interlocutori preferenziali del Progetto Milano Wine Week.  Sarà l’occasione per degustare le “perle” dell’Oltrepò Pavese: un viaggio enoico tra Metodo classico Docg, Riesling, Pinot nero, Bonarda e Sangue di Giuda.

Tenuta Mazzolino sarà in degustazione il 7 Ottobre, con il Noir 2017 (vino appena premiato da Slow Wine)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here