Da Regione voucher per incentivare acquisto vini lombardi da parte di  ristoranti, bar, pub, enoteche e hotel. Partita la ‘fase due’ di #iobevolombardo. Gli operatori della ristorazione potranno acquistare etichette di qualità, attraverso un contributo economico garantito da Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia.

#iobevolombardo2021 mette a disposizione di queste categorie voucher del valore di 250 euro; i buoni sono disponibili, infatti, per due utilizzi e coprono fino al 60% dell’ordinativo per acquistare forniture di vini lombardi.

“L’obiettivo è fornire sostegno al sistema produttivo vinicolo di qualità e agli operatori della ristorazione a seguito dell’emergenza Covid”. Lo annunciano gli assessori regionali lombardi Fabio Rolfi (Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi) e Guido Guidesi (Sviluppo economico).

 

“Un’iniziativa innovativa, – spiegano gli assessori regionali – a burocrazia ridotta grazie al supporto di Unioncamere Lombardia; nel periodo delle riaperture può essere uno strumento importante di rilancio”.

Regione Lombardia, Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi e la Direzione Attività produttive con il Sistema Camerale Lombardo, in questo modo promuove un regime di sostegno del comparto produttivo vinicolo articolata in due fasi.

La prima, conclusa il 26 aprile, era rivolta ai produttori e/o imbottigliatori dei vini Dop, Docg e Igp (questi ultimi solo se fuori areale Dop), con lo scopo di raccogliere le adesioni e costituire un elenco di fornitori di vini di qualità.

La seconda fase, che apre dalle ore 10 di giovedì 27 maggio (fino alle ore 12 di lunedì 28 giugno), è rivolta agli operatori della ristorazione: grazie ai fondi della Regione Lombardia potranno usufruire di voucher da spendere nelle cantine lombarde che hanno aderito.

 

“La crisi ha messo a dura prova il comparto del vino e il settore della ristorazione. Sono convinto – afferma Gian Domenico Auricchio, presidente Unioncamere Lombardia – che l’enoturismo e il turismo enogastronomico, in generale, siano una grande opportunità con enormi margini di crescita, ora che la pandemia ha fatto riscoprire la voglia di avvicinarsi ai sapori veri e genuini delle produzioni locali”.

“Le eccellenze regionali come il vino, – aggiunge Auricchio – connubio fra un prodotto e la valorizzazione del suo territorio, possono diventare un traino per l’intero settore”.

“Per questo Regione Lombardia con il supporto di Unioncamere Lombardia, sempre vicini al mondo delle imprese e sensibili alle loro necessità – spiega – hanno promosso il bando #iobevolombardo. Una misura efficace nella sua semplicità che incoraggia la collaborazione tra produttori vitivinicoli e operatori della ristorazione e dell’accoglienza, per contribuire a ricreare rapporti tra aziende e prodotti del territorio lombardo”.

La Regione ha messo a disposizione 1.634.500 euro e le domande possono essere presentate telematicamente sul sito https://restart.infocamere.it/.

Ogni voucher ha un valore di 250 euro e l’operatore della ristorazione potrà beneficiare al massimo di 2 voucher; saranno assegnati in ordine di arrivo cronologico delle domande. L’iniziativa quest’anno è stata allargata a bar, pub, enoteche e hotel.

Tutte le informazioni e le istruzioni sono disponibili sul sito www.unioncamerelombardia.it nella sezione ‘Bandi e contributi alle imprese’.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here