World’s 50 Best Restaurants, asta con 100 lotti gastronomici per sostenere i ristoratori dopo il lockdown.

0
637
Ricetta dello chef Francesco Zucca

All’asta oltre cento esperienze gastronomiche per sostenere i ristoranti di tutto il mondo colpiti dalla crisi causata dal Covid-19: è quanto proposto, dal 3 al 12 luglio, dalla World’s 50 Best Restaurants, classifica annuale dei cinquanta migliori locali al mondo, basata su un sondaggio che coinvolge chef, ristoratori, cultori e critici culinari internazionali.

L’asta, “Bid for Recovery”, coinvolge chef internazionali e sarà condotta online. La selezione completa dei lotti sarà disponibile per la visualizzazione sul sito web 50BestForRecovery.com da lunedì 29 giugno. L’asta, realizzata con S.Pellegrino e Acqua Panna, rientra nel progetto “50 Best for Recovery” con la finalità di “creare e aggregare risorse utili per le aziende della ristorazione che riemergono dalla pandemia e sono alla ricerca di soluzioni percorribili”.

Le proposte all’asta, tra quelle previste, prevedono ad esempio una giornata con Mauro Colagreco, chef migliore al mondo, un’esperienza con la chef Dominique Crenn, un safari alimentare di tre giorni a Lima (Peru) o anche un tour di degustazione a Città del Messico.