Agrumi, sabato 9 e domenica 10 a Villa Necchi Campiglio con Fai

0
23

Sabato 10 e domenica 11 febbraio 2024 Villa Necchi Campiglio, Bene del FAI-Fondo per l’Ambiente Italiano ETS a Milano, ospiterà la XII edizione di Agrumi, un fine settimana alla scoperta degli agrumi e dei loro aromi, colori e sapori. L’esposizione, allestita tra il giardino e il campo da tennis coperto della dimora, permetterà ai visitatori di conoscere un patrimonio di biodiversità tipica dei paesaggi mediterranei, rimanendo nel cuore della città, e di acquistare piante, frutti, mieli, birre aromatizzate, profumi, cosmetici, raffinati decori e altri prodotti selezionati sulla base della loro qualità e particolarità. Per la prima volta in mostra mercato si troveranno originali oggetti e arredi di design sostenibile per la casa e l’ufficio, realizzati con un biomateriale innovativo, organico e resistente, ottenuto dalla trasformazione di bucce d’arancia, scorze di limone e scarti di caffè.

Due importanti novità caratterizzeranno l’edizione 2024: per la prima volta nel contesto della manifestazione, si terranno quattro speciali corsi di cucina dedicati agli agrumi, a cura di Lady Chef, associazione che fa parte della Federazione Italiana Cuochi. Durante ogni sessione, della durata di tre ore circa, i partecipanti potranno preparare un menu completo, dedicato a Puglia, Campania, Sicilia e Calabria con gli agrumi caratteristici di ciascuna regione, la cui consumazione costituirà il momento finale e conviviale dell’incontro. Inoltre, il pubblico potrà cimentarsi nel laboratorio di fotografia botanica a cura di Marco Beck Peccoz, professionista specializzato nelle immagini di dettagli naturalistici (le attività sono su prenotazione e a pagamento).

 

Il fine settimana sarà arricchito da interessanti incontri: la presentazione del libro di Francesco Pavesi, Gli Agrumi dei Medici, sulla collezione appartenuta alla corte medicea, e una conversazione a quattro tra Giuseppe Barbera, autore del libro Agrumi. Una storia del mondo, Giorgia De Pasquale, architetto paesaggista, Fabio Moschella, imprenditore agricolo e già presidente del Consorzio Limone di Siracusa IGP, e Davide Chiaravalli, vivaista: il dialogo verterà sugli agrumi in diversi ambiti, dalla cucina alla storia, dall’economia alla cultura, fino al paesaggio.

 

* * *

 

IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DI “AGRUMI 2024” A VILLA NECCHI CAMPIGLIO, MILANO

Sabato 10, dalle ore 12 alle 18; domenica 11 febbraio, dalle ore 10 alle 18

Quattro speciali corsi di cucina dedicati agli agrumi, a cura di Lady Chef, associazione di Federazione Italiana Cuochi. Costo: 120€ intero; 100€ iscritti FAI. Attività su prenotazione, posti limitati, 20 partecipanti

Sabato 10 febbraio, ore 10.30 

Laboratorio dedicato alla Sicilia a cura della Chef Valeria Messina

Menu: Antipasto Petali di finocchio su crema di primo sale, cipolletta fresca al ghiaccio, polvere di mandorle tostate, mirepoix e succo filtrato di clementini; Primo Cavatelli alle cozze glassate, infuso al bergamotto, nuvola di riso e scorza di lime; Secondo Gamberone rosso marinato al sale, zucchero, erbe e agrumi, su salsa di mandarino e maionese al timo; Dolce Cremoso morbido al fondente e scorzetta candita di pompelmo su pandispagna morbido alla crema di pompelmo rosa

 

 

Sabato 10 febbraio, ore 14.30

Laboratorio dedicato alla Puglia a cura della Chef Isabella Natale

Menu: Antipasto Insalata di gamberi e seppioline agli agrumi; Primo Orecchiette al datterino giallo confit, profumo di arancia con burratina affumicata; Secondo Filetto di ombrina ocellata gratinata con gamberone pastellato al lime e finocchio all’arancia; Dolce Cartellate Pugliesi

Domenica 11 febbraio, ore 10.30

Laboratorio dedicato alla Campania a cura della Chef Annamaria Mastrantuono

Menu: Antipasto Zuppa di mozzarella di bufala, gamberi rossi e agrumi; Primo Spaghettoni con colatura di alici, nocciole di Giffoni e limone candito; Secondo Baccalà, crocchetta di finocchio e salsa all’arancia; Dolce La pastiera, la sfera e l’arancia candita

Domenica 11 febbraio, ore 14.30

Laboratorio dedicato alla Calabria a cura della Chef Patrizia Cosentini

Menu: Antipasto Vellutata di patate silane varietà Agria, con burratina marinata alle clementine (Rubino) e cialda di crudo essiccato; Primo Risotto di Sibari con crema di zucca, verdurine croccanti, gorgonzola e polvere di Arancia (Ovale Calabrese); Secondo Tagliatelle di seppia e gamberi in pinzimonio di limone di Sorrento su crema di piselli e crudo di lattughino; Dolce Sgroppino al pompelmo rosa

 

Sabato 10 febbraio, ore 16

Incontro La granita siciliana fatta a mano come da tradizione dal 1810, dimostrazione a cura di Antonio Cappadonia, maestro gelatiere

 

Workshop di macrofotografia botanica con Marco Beck Peccoz

Sabato 10 alle ore 12.30, 14.15 e 16.45; domenica 11 febbraio alle ore 10.45, 12.15, 14.15 e 16.45

Il workshop intende analizzare gli aspetti della macrofotografia botanica applicata agli agrumi e toccherà i temi dell’illuminazione, della composizione e della gestione della post-produzione di still life di agrumi. Ogni partecipante potrà portare la propria attrezzatura fotografica Format. Durata: 1 ora e 30. Costo: 60€ intero; 50€ iscritti FAI. Attività su prenotazione, posti limitati, 10 partecipanti

Si ringraziano Fowa spa e FCF Foto&Video Gear Supplier per la sponsorizzazione tecnica

 

Domenica 11 febbraio, alle ore 12

Conversazione a quattro tra Giuseppe Barbera, autore del libro Agrumi. Una storia del mondo, Giorgia De Pasquale, architetto paesaggista, Fabio Moschella, imprenditore agricolo e già presidente del Consorzio Limone di Siracusa IGP, e Davide Chiaravalli, vivaista.

 

Domenica 11 febbraio, alle ore 15

Presentazione del libro di Francesco Pavesi, Gli Agrumi dei Medici, sulla collezione appartenuta alla corte medicea. Ne parla con Gianni Simonti, curatore della collezione di agrumi del Giardino di Boboli a Firenze.

 

Entrambi i giorni, tutto il giorno

Percorso olfattivo sensoriale a cura di Francesca Giuffrida, consulente d’Arredo Olfattivo – Catania e degustazione di caffè aromatizzato al limone a cura di Salvatore Iaccarino, FAI – Baia di Ieranto (NA).

 

 

* * *

 

Biglietti:

Ingresso solo manifestazione: Intero 7 €; Ridotto (6-18 anni), Iscritti FAI e altre convenzioni 4 €; Bambini fino a 5 anni e disabili gratuito.

Ingresso manifestazione + visita alla villa: Intero 16 €; Studenti 19-25 anni e Ridotto (6-18 anni) 10 €; Iscritti FAI e altre convenzioni 4 €; Bambini fino a 5 anni e disabili gratuito.

 

Per informazioni e prenotazioni:

Villa Necchi Campiglio, via Mozart 14, Milano. Telefono: 02 76340121; email: fainecchi@fondoambiente.it

www.villanecchicampiglio.itwww.fondoambiente.it

 

 

www.faiagrumi.it

 

 

 

Grazie alla collaborazione con l’associazione “L’abilità” all’interno del progetto “Bene FAI per tutti”, l’evento “Agrumi” è accessibile alle persone con disabilità intellettiva.

In particolare, “L’abilità” ha redatto una brochure accessibile, scritta in linguaggio semplificato, che facilita la partecipazione all’evento di questo tipo di pubblico. La guida è composta da schede di introduzione all’evento e a Villa Necchi, un’agenda visiva che esplicita le attività che verranno proposte e una carta check-in da ritagliare e portare con sé all’evento. Testi facilitati e immagini garantiscono la comprensione dell’esperienza che si vivrà, permettendo la partecipazione delle persone con disabilità intellettiva in modo attivo.

Oltre al materiale accessibile, l’équipe di “L’abilità” ha formato il personale del FAI dedicato all’evento affinché sia pronto ad accogliere e a interagire con questo tipo di pubblico.

 

Con il Patrocinio del Comune di Milano.

Si ringrazia Fondazione BPM per il sostegno.

Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2024” è reso possibile grazie al fondamentale sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI e al contributo di Pirelli, accanto al FAI dal 2006, che rinnova per il dodicesimo anno la sua storica vicinanza all’iniziativa.

Gli espositori sono stati selezionati in collaborazione con l’associazione Gusto di Campagna.

Villa Necchi Campiglio è museo riconosciuto da Regione Lombardia.