Andrea Moscariello ‘Wine Selection’: Castello di Oliveto e “Leone X Medici”, è amore al primo sorso.

0
26

Oggi parleremo del Leone X Medici, il vino prodotto dai viticoltori del suggestivo Castello di Oliveto

In cima alle colline toscane, a cavallo tra Castelfiorentino e Certaldo, si erge il meraviglioso ‘Castello di Oliveto’ dove, prosegue il viaggio della rubrica ‘Wine Selection’ del noto sommelier campano Andrea Moscariello.

L’amore scoccato durante il Vinitaly 2023, ha portato ad incrociarsi ancora i cammini di Castello di Oliveto e Andrea Moscariello:

“Io e Leone X ci siamo conosciuti e subito innamorati, potremmo dire che è stato un amore al primo sorso e volevo ‘incontrarlo’ di nuovo”, racconta il sommelier campano strizzando l’occhio al nuovo protagonista della sua ‘Wine Selection’. Stiamo parlando naturalmente del ‘Leone X Medici 2017 Igt Toscana’, prodotto dai vigneti di Castello di Oliveto.

Il Castello di Oliveto, costruito nel 1424 dalla nobile e prestigiosa famiglia fiorentina dei Pucci, è una fra le più suggestive ville fortificate della Toscana. La costruzione, il cui nome deriva dalle numerose coltivazioni di olivo che circondano la maestosa struttura, si colloca sulla cima di un colle, protetta da fossatimura e torri. Un tuffo nel medioevo ma al contempo ci si ritrova al centro di un efficiente e moderna azienda agricola che ne ha rilanciato la caratteristica ospitalità, meta di vacanze agrituristiche, e della tipica produzione dei vini e dell’olio.

TASTING & ABBINAMENTO – “Nonostante il primo incontro già avvenuto al Vinitaly 2023, ancora una volta il Leone X riesce a trasmettermi le stesse emozioni del primo contatto. Grazie al suo gusto avvolgente, sapido e grintoso riesce subito a catturarti, con tannini setosi ed eleganti che ti accompagnano verso un finale vibrante e molto lungo. Un vino austero ed elegante, come il nome che lo contraddistingue. Poche volte mi sono è imbattuto in un vino del genere, che può tener testa a chiunque con la sua gradazione alcolica di 13,50%. Lo consiglio abbinato a tutte le carni rosse, anche quelle più selvagge. Io personalmente l’ho degustato abbinandolo a dei formaggi stagionati e credetemi, è un vino che ha rapito sin da subito il mio cuore!”

PERCHE’ ACQUISTARLO – Un vino adatto a chi è amante delle forte emozioni, a chi è pronto al rischio di innamorarsi come accaduto ad Andrea Moscariello. Se cercate il piacere di gustare qualcosa di storico, qualcosa che racchiuda la storia toscana, questo è il vino che fa per voi. Anche il suo nome non è banale, ma si rifà a Papa Leone X Medici, ospite in passato della dimora e impresso sull’etichetta del vino che nasce al Castello di Oliveto. Un vino dal grande sapore, coltivato in un terreno a medio impasto con cure giornaliere durante la vinificazione che lo rendono davvero di un gusto d’altri tempi. Celeri anche nella spedizione, con un’imballaggio perfetto e un vino che si presenta come appena uscito dalla cantina, quindi tranquilli nel fare il vostro ordine ovunque voi siate.

Dunque, volete rischiare di innamoravi?