AVPN: Stefano Di Filippo, già campione della passata edizione, si riconferma Vincitore del Vera Pizza Contest, Campionato Mondiale della pizza fatta in casa.

0
31
E’ cambiata la formula del Vera Pizza Contest che però ribadisce il successo di una sfida che non conosce confini. Ben 1450 le pizze proposte, con 641 ammesse (le altre escluse perché non rispondenti ai requisiti richiesti dal regolamento). Veramente tanti gli amatori che hanno partecipato a questo campionato mondiale della pizza fatta in casa, che ha visto in gara concorrenti da tutti i continenti, con 55 Paesi coinvolti.
Diversa la formula, con una giuria di esperti che ha preso il posto del popolo di FB e che ha decretato i tre super finalisti: Stefano Di Filippo da Siano (Salerno), Ciro Aiello, originario di Napoli ma residente nella provincia di Udine, e Wojciech Mokrzycki Da Gliwice, Polonia. I quali sono arrivati alla prima finale live del concorso dopo un vero e proprio campionato durato oltre due mesi.
Ad alzare la coppa, per il secondo anno di fila, è stato Stefano Di Filippo al quale, oltre la grande soddisfazione di risultare il più bravo al mondo nel fare la pizza in casa, è andato il primo premio: un corso professionale di 9 giorni presso l’AVPN School. Corso di 3 giorni a Wojciech Mokrzycki e di 4 ore per Ciro Aiello. Per tutti i finalisti, inoltre, una serie di omaggi come impastatrici, forni, attrezzature varie e una selezioni di prodotti gastronomici di alta qualità.
“Vincere per la seconda volta il Vera Pizza Contest è per me un’enorme soddisfazione – ha commentato Stefano Di Filippo, Vincitore del Vero Pizza Contest 2023 nonché un grande stimolo per continuare a migliorarmi nell’arte della pizza, che è la mia più grande passione. Una vittoria che quest’anno è ancora più speciale, perché è stata l’occasione perfetta per festeggiare la nascita di mia figlia Noemi e dedicare la pizza in suo nome mi ha permesso di affrontare al meglio la gara e a dare il massimo. Un’edizione indimenticabile anche per la grande emozione di viverla in presenza, che è stato per me un incentivo in più a partecipare per la seconda volta a questo grande campionato.”
La sfida a tre è stata emozionante e combattuta, con ognuno dei concorrenti che ha presentato una Margherita e un proprio cavallo di battaglia. Il tutto di fronte a una giuria d’eccezione composta dai giornalisti Luciana Squadrilli e Luciano Pignataro, prime firme della critica del settore enogastronomico in generale e del mondo della pizza in particolare, e dal Presidente AVPN Antonio Pace.
“E’ stato un contest bellissimo – ha dichiarato Antonio Pace la conferma di un format che, anche in questa edizione, ha riscosso uno straordinario successo, coinvolgendo appassionati da tutti gli angoli del mondo. E che ha anche scatenato il tifo da ogni continente, con circa 80mila like. Ovviamente l’Italia ha fatto la parte del leone, seguita a ruota da Germania e Polonia ma con numeri pazzeschi anche da Nuova Zelanda, Regno Unito, Romania, Svezia, Brasile, Slovenia e Canada. Un ulteriore segnale, qualora ce ne fosse bisogno, dell’appeal che la pizza ha nel mondo e che lo rende il prodotto food mainstream per eccellenza”.
L’iniziativa Vera Pizza Contest ha visto la partecipazione di partner di livello internazionale come il Molino Caputo, La Fiammante, Ooni, Gimetal,Olitalia, Pagnossin