Cassinetta di Lugagnano torna a celebrare la Festa della Semina domenica 14.

0
68

Il 14 maggio torna in uno dei borghi più belli d’Italia, a Cassinetta di Lugagnano, la Festa della Semina organizzata dal Distretto Rurale Riso e Rane. Un appuntamento che affonda le sue radici nella storia del territorio e che vuole celebrare insieme agli agricoltori una fase molto importante della coltivazione del riso. Un momento di festa e di allegria che possa essere di buon auspicio e speranza per un’ottima annata.

Un’intera giornata dedicata alla tradizione con un programma ricco di appuntamenti. A partire dalle 9.00 artigiani ambulanti e cooperative onlus esporranno le loro opere e i loro prodotti lungo la via pedonale fino al Naviglio Grande. Tra questi due stand d’eccezione: “Riso e rane” per l’esposizione e la vendita dei prodotti degli agricoltori e una posizione dedicata alla vendita dei biscotti “Cuore di Mamma” realizzati in collaborazione con Enac C.F.P CANOSSA – Magenta.

Dalle 12.00 alle 14.00 e poi dalle 19.00 alle 20.00 gli esperti cuochi della Confraternita della Pentola prepareranno gustose ricette della tradizione campestre, tra cui il tipico risotto giallo milanese impreziosito da Zafferano Leprotto. Un prodotto di altissima qualità che quest’anno festeggia i suoi primi 60 anni e che con il suo sapore deciso arricchisce con gusto, colore e profumo le ricette di ogni occasione, dalle più tradizionali alle più innovative.

A seguire un pomeriggio all’insegna del ballo e della musica con due appuntamenti imperdibili: il laboratorio di danze campestri “Country dance” a cura di Wko e Ada con il Maestro Lucio Paolo Testi, e il sottofondo musicale “Note di fisarmonica” del Maestro Marco Valenti. Inoltre, dalle 9.00 alle 21.00 saranno esposte fotografie d’autore a cura di Susanna Ceretti e del Nuovo gruppo Fotografico di Rosate raccolte nella mostra “I paesaggi di Cassinetta di Lugagnano” presso il Centro Polifunzionale del borgo.

Oltre a degustare e acquistare prodotti artigianali e locali sarà possibile percorrere due itinerari cicloturistici per ammirare i paesaggi agresti e forestali del Distretto Riso e Rane tra le campagne e i boschi del Parco Lombardo o lungo il Naviglio Grande e il Naviglio Bereguardo.

È possibile consultare il programma in forma integrale su risoerane.it