Feudi di San Gregorio, ambasciatrice del vino irpino nel mondo e cuore di un polo turistico di eccellenza che attira oltre 30.000 appassionati l’anno, rinnova e amplia le numerose proposte estive rivolte all’enoturismo anche per l’anno 2020.
Tante sono le attività pensate per chi sente l’esigenza di trascorrere una giornata a contatto diretto con la natura attraverso percorsi di visita in cantina alla scoperta dell’Irpinia e delle sue denominazioni di eccellenza. Tutte le visite si concludono, poi, con la degustazione di tre vini iconici dell’azienda e con la possibilità di abbinarli ai formaggi irpini dell’azienda Carmasciando.
Un mondo che inizia già all’esterno di Feudi e che racconta simbolicamente il territorio attraverso l’acqua, le piante e un anfiteatro che si fa spazio di confronto e condivisione. Dentro, la cantina ospita nell’area ipogea gli spazi per la vinificazione, la scenografica barricaia con il tunnel che sbuca in mezzo al vigneto, la sala di degustazione sospesa e la cantina storica. Ai piani superiori, invece, trovano spazio la lobby che ospita alcune opere d’arte legate al vino e alla storia della cantina
, l’Enoteca e, sul tetto, il ristorante Marennà. Quest’ultimo, recentemente ristrutturato per mettere il vino al centro del racconto, è un laboratorio di ricerca di prodotti di alto livello qualitativo e territoriale. Guidato dallo chef Roberto Allocca, Marennà sperimenta la ricerca profonda sulla materia prima e ha sviluppato un progetto di lungo periodo grazie alla creazione di solide collaborazioni con i suoi fornitori e grazie alla realizzazione di un orto ad uso esclusivo per la produzione di ortaggi, frutta ed erbe aromatiche. Due sono le novità caratterizzanti introdotte all’interno del ristorante: la prima è la suggestiva struttura a forma di nido di uccello al centro della sala composta da rami di castagno locale, dove all’interno vi è un unico tavolo circondato da bottiglie e grandi formati, che contribuiscono a rendere l’esperienza unica grazie a percorsi di verticali in abbinamento a menu dedicati. La seconda è l’innovativo “Teatro del Vino”: un vero e proprio anfiteatro che si compone di postazioni disposte a gradoni e rivolte verso il bancone centrale dotato di un grande piano di lavoro in marmo. Questo spazio, dedicato alla condivisione della degustazione, può ospitare eventi collettivi e degustazioni tecniche oppure può essere adibito all’apertura di bottiglie di vino in formato speciale.
E ancora, per vivere i magnifici spazi verdi attorno alla cantina, è possibile prenotare un Pic- Nic acquistabile in loco da consumare in una delle quattro aree prenotabili: il meraviglioso roseto in fiore, i giardini pensili di erbe aromatiche, lo splendido anfiteatro oppure i comodi tavoli all’aperto. Per rallegrare, poi, le serate estive ogni domenica Feudi ospita una rassegna dedicata ai celebri film di Steven Spielberg, proiettati nell’auditorium esterno. I pop-corn gourmet dello chef Allocca e i formaggi Carmasciando in abbinamento ai vini Feudi allieteranno la visione del film.
Novità assoluta per chi volesse poi vivere un’esperienza totalizzante nel verde dell’Irpinia, è la possibilità di pernottare in una delle cinque splendide camere della country house recentemente inaugurata accanto all’azienda. Un’occasione per vivere a pieno la bellezza e la quiete del paesaggio irpino.
Un luogo, dunque, che si fa “spazio” da vivere, per accogliere il visitatore e farlo immergere nel mondo della degustazione, poiché per Feudi di San Gregorio degustare è innanzitutto condividere e non soltanto un calice di vino, ma anche il racconto e le emozioni che ruotano attorno ad esso.
Info e prenotazioni:
Tel:  0825/986683
Mail: info@feudi.it;
Sito:     www.feudi.it
instagram @feudi_di_san_gregorio
facebook @feudisg
pinterest @thewinevisionarygroup
lingue parlate: italiano, inglese

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here