Chef stellati e giovani talenti, i volti dell’accoglienza nei ristoranti da sogno, i sommelier, pizzaioli top e produttori di vino, olio e tipicità agricole. Tutti in arrivo a Lecce per la due giorni, il 28 e 29 settembre, di FoodExp Food Life Experience che, attraverso confronti finalmente di persona, vuole accendere i riflettori su ristorazione e ospitalità, e le sfide sempre più green per il futuro che vedranno i giovani protagonisti.

Poche pentole e molto dialogo in questa occasione di incontro e confronto aperto a tutti, operatori e non, alla terza edizione che avrà luogo nella capitale del Barocco salentino presso il Chiostro dei Domenicani.

Tanti i punti di vista per tracciare un identikit delle risorse del futuro, oggi più che mai preziose. Sono trentenni, che hanno già segnato un punto di svolta e sono diventati motore di ristoranti e alberghi stellati, come Michele Lazzarini sous-chef e Lukas Gerges Maître e primo Sommelier del tristellato St. Hubertus di San Cassiano in Badia (Bolzano) o Thanos Feskos sous-chef e Mattia Spedicato assistant restaurant manager e sommelier del tre stelle Michelin Geranium di Copenaghen (in diretta streaming).Tra i temi in discussione l’importanza della formazione con scuole eccellenti, come Intrecci delle sorelle Cotarella; il delicato argomento del passaggio generazionale con modelli vincenti a livello nazionale, come Stefania Moroni de Il Luogo di Aimo e Nadia a Milano; scenari e prospettive per gli investimenti alberghieri con Federalberghi e consulenti esperti di fine dining in giro per il mondo.

Strategico il ruolo degli Istituti Alberghieri di Puglia, sostenuto dall’Assessorato Regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro diretto dall’Assessore Sebastiano Leo, che devono trasformarsi in fucine di qualità.

Nato tre anni fa dal desiderio di Giovanni Pizzolante del gruppo Sinext, consulente nell’hospitality management, di portare a Sud nomi prestigiosi dell’ospitalità e della cucina per dare un’opportunità agli operatori locali.

Inoltre FoodExp offre momenti di degustazione come i Memorabili, pranzi stellati con i piatti cavalli di battaglia di grandi chef abbinati a vini e bollicine: il menu di Roy Caceres (Metamorfosi Roma) e Valentina Rizzo (Farmacia dei Sani Ruffano) il 28 settembre; di Michel Lazzarini (St. Hubertus San Cassiano in Badia) e Ciro Scamardella (Pipero Roma) martedì 29 settembre. Fine Dining e aperitivo con le Cantine Berlucchi per la cena del 28 settembre con Donato Episcopo, chef del nuovissimo ristorante Jimmy, che aprirà all’interno delle mura del Chiostro dei Domenicani. Imperdibile per i buongustai “Pipero e la sua Carbonara” in uno spazio dedicato allo stellato romano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here