Giornalisti americani alla scoperta dei vini beneventani

0
4

Settembre intenso per il Sannio Consorzio Tutela Vini: al via gli educational tour con giornalisti statunitensi e giapponesi. Da sabato 9 a lunedì 11 settembre, e da venerdì 15 a lunedì 18 settembre, saranno ospiti del Sannio Consorzio Tutela Vini due gruppi di giornalisti statunitensi e giapponesi.

Gli educational tour, inseriti all’interno del progetto OCM Vino Campania 22/23 di promozione sui mercati dei Paesi Terzi, hanno l’obiettivo di accrescere la conoscenza e la reputazione delle indicazioni geografiche del Sannio attraverso la narrazione del ricco patrimonio culturale sannita e attraverso un percorso esperienziale di conoscenza.

Per i produttori del Sannio USA e Giappone rappresentano due mercati molto importanti in termini di percezione della qualità dei vini, ma anche in termini di fatturato export attuale e potenziale, e sui quali il Sannio Consorzio ha da anni deciso di investire in termini di attività promozionali, come la partecipazione a fiere ed eventi nei due paesi, oltre a organizzare masterclass e presentazioni. In questa ottica l’opportunità di ospitare la stampa specializzata direttamente sul territorio consente di stabilire delle relazioni importanti con quanti si occupano di comunicare il mondo del vino, facendo vivere l’esperienza di un territorio affascinante come quello sannita, in modo che a loro volta possano raccontarlo a tutti i loro lettori per esperienza concretamente vissuta.

In programma ci saranno seminari su tutte le indicazioni geografiche tutelate dal Sannio Consorzio: Aglianico del Taburno DOCG, Falanghina del Sannio DOC, Sannio DOC e Benevento IGT. Previste anche visite guidate al patrimonio paesaggistico, storico e architettonico del territorio: i borghi del vino, Teatro Romano, Arco di Traiano, Museo del Sannio, Museo Arcos, Chiesa e Chiostro di Santa Sofia, il Parco Regionale Taburno – Camposauro con possibilità di trekking, inoltre visita ai laboratori di ceramiche artistiche. Completeranno il programma l’organizzazione di corsi di cucina e degustazioni di prodotti della tradizione, direttamente nei luoghi di origine produttiva.