Giro gastronomico d’Italia, tappa nel Regno delle due Sicilie da Riserva Rooftop

0
5

Sfere di pollo alla palermitana, mezzi paccheri alla norma, linguine alla Nerano, carpaccio di manzo con reinterpretazione di riso all’insalata. La sesta tappa del Giro gastronomo d’Italia, che si corre a Napoli, nel ristorante Riserva Rooftop, è dedicata al Regno delle due Sicilie, con piatti tipici  abbinati al drink “sweet orange”, preparato con arance, papà te dolci, e gin. Il format lanciato da Sasi Maresca, Roberto e Andrea Bianco, prevede un nuovo menù per l’estate, che omaggia il sud d’Italia, realizzato dallo chef Davide Cannavale, con la consulenza di Roberto Lepre. In carta per la Campania anche i bon bon di pizza fritta, spuma di ricotta e pomodoro, e lo gnocco di pasta fresca ripieno di pomodoro e parmigiano, mentre per la Sicilia si gustano anche pane e panella, anello di pasta fresca ripieno di cacio ricotta, ragù di vitello e polvere di tuorlo d’uovo, maialino con caponata e verdure green.

I piatti serviti da Rossella Avallone, sono accompagnati dai drink ideati da Mickael Reale e Martino Ascione, con la supervisione di Mirko Lamagna, creatore della “mixology gourmet”: cocktail realizzati con tecniche di alta cucina e alta pasticceria. Nel locale diretto da Roberto Iriti e Carlo Chiariello spicca anche la braceria, con le migliori selezioni di carni da tutto il mondo. L’attenzione è poste anche nei dessert, e per questa estate si gusta il “fior-di-fragola”, ispirato al famoso ghiacciolo con panna degli anni ‘80, preparato con cioccolato ruby, vaniglia, composta di lamponi e fragole fresche.