Il Natale di Giacomo Milano

0
62

Il panettone di Giacomo Milano è ormai diventato un appuntamento irrinunciabile per le famiglie milanesi, e non solo, all’insegna della condivisione e della convivialità. Questo panettone nasce da una ricetta tradizionale di Giacomo Pasticceria, con oltre trenta ore di lievitazione naturale e materie prime di alta qualità. Profumata vaniglia Burbon del Madagascar, scorzette di arancia calabresi e uvetta della Turchia sono gli ingredienti che lo rendono unico.

Oltre al panettone classico e il pandoro artigianale, quest’anno, la proposta per il Natale si amplia con uno speciale panettone in edizione limitata realizzato in collaborazione con Cabana.

È nell’affinità estetica tra i due marchi, in quella visione unica che incarna eleganza, bellezza e lusso senza tempo, che nasce il legame tra il celebre ristorante di via Sottocorno e l’iconico magazine. Radicata nella comune eredità culturale di Renzo Mongiardino, al cui genio creativo si devono gli interni del ristorante e l’ispirazione estetica di Cabana, la collaborazione ha voluto celebrare il 65° anniversario dell’apertura della Trattoria Da Giacomo, e prosegue ora con questo esclusivo prodotto.

Il panettone, proposto nella variante con golosa farcitura di gianduia a pezzi, è presentato in una preziosa latta disegnata da Cabana, con riferimenti a motivi floreali ispirati ai disegni di Mongiardino e agli interni del ristorante stesso.

I grandi lievitati di Giacomo Milano sono disponibili in tutti i ristoranti e le botteghe del gruppo e online su shop.giacomomilano.com.

Il panettone tradizionale è servito anche a fette in tutti ristoranti, accompagnato da crema pasticcera. Una parte del ricavato verrà devoluto allo Yorenka Tasorentsi Institute, associazione che si distingue per le sue attività multifocali mirate a proteggere la foresta amazzonica e la sua biodiversità attraverso il recupero di terre degradate.
Fondata nel 2018 dal leader asháninka Benki Piyãko, l’istituto adotta un approccio olistico che prevede attività di rigenerazione del territorio, salvaguardia della cultura e del sapere indigeno, divulgazione nel mondo per sensibilizzare e creare consapevolezza volta a un cambiamento sistemico.

Ogni fetta di panettone rappresenta un contributo diretto per sostenere Yorenka Tasorentsi e preservare la bellezza inestimabile dell’Amazzonia e allo stesso tempo, un passo in avanti verso un modello di business più verde e consapevole che lo storico marchio milanese è determinato ad abbracciare.