Da iMeat: “Tradizione, arte e passione” allo stand Federcarni.

0
115

Si è conclusa da pochissimi giorni iMeat, la fiera italiana dedicata alla macelleria e alla gastronomia
che ha visto protagonisti argomenti, suggestioni e nuove proposte per una proiezione
nel futuro della gastronomia e della carne.

“Tradizione, arte e passione”, queste le parole decise e utilizzate per intitolare lo stand Federcarni
durante la manifestazione fieristica a dimostrare come la direzione di questo settore
gastronomico si stia evolvendo sempre più verso una “bottega etica” per rispondere
all’evoluzione di un mercato fatto di consumatori sempre più esigenti.

La tradizione è esperienza e conoscenza messa a disposizione dell’arte e della passione
del settore per proporre ai consumatori alimenti che si trasformano in delizie di estetica e
di gusto.

Questa è la missione e l’obiettivo sempre più ravvicinato che Maurizio Arosio, presidente
Federcarni ha fissato per la direzione della Federazione che capitana con successo.
La proiezione a breve termine è quella di una macelleria gourmet, basta scorrere una galleria
di fotografie scattate durante la fiera per capire quanto la preparazione è elemento
principale e univoco che sa distinguere ogni singolo alimento.
L’arte del macellaio in questo caso è evidente, si manifesta nelle preparazioni così come
nell’attenzione e nella cura che si possono trovare all’interno di tante splendide botteghe
italiane dove la proposta gastronomica si arricchisce inaspettatamente.
La passione invece è il motore di tutto, è lo stesso Arosio che lo racconta durante gli
eventi di Federcarni, senza quella infatti l’impegno di tempo e fatica diventa insostenibile e
non c’è guadagno economico che attutisca il tutto.
A prova dell’attenzione sempre più forte verso il cliente, le sue esigenze e la volontà di
dare un approccio nuovo a carni e gastronomia ecco che durante i giorni di manifestazione
ha preso vita “iMeat Gusto”, un evento organizzato da Ecod in collaborazione di Federcarni,
che ha trasformato lo stand della federazione in un palcoscenico di prestigio
dove workshop, presentazioni e degustazioni si sono susseguiti durante i giorni di fiera.
Protagonista assoluta è stata la carne, selezionata e preparata da aziende di produzione e
di commercio che hanno promosso e fatto conoscere i propri prodotti sia cotti che crudi
con grande apprezzamento da parte dei visitatori.