In migliaia alla Galleria Umberto I per Campania.Wine: tutti i numeri della seconda edizione

0
0

Oltre cinquemila visitatori in Galleria Umberto I, più di 600 vini in degustazione, 116 cantine, circa cento presenze tra giornalisti e influencer, sei Consorzi protagonisti: si chiude a Napoli la seconda edizione di “Campania.Wine”, rassegna promossa e organizzata in cooperazione dai cinque Consorzi di Tutela Vini della Campania (Sannio Consorzio Tutela Vini, Vesuvio Consorzio Tutela Vini, Consorzio Vita Salernum Vites, Viticaserta – Consorzio Tutela Vini Caserta, Consorzio Tutela Vini d’Irpinia) e dal Consorzio di Tutela Pomodorino del Piennolo Vesuvio Dop, realizzata con il cofinanziamento dell’Unione Europea, Campagna Medways_EU “European Sustainability. From Mediterranean to the East: new ways to advance Food” e con il patrocinio del Comune di Napoli e della Regione Campania.

Tra le bellezze architettoniche e monumentali di Napoli, dalla Galleria Umberto I al Musap, appassionati, giornalisti, esperti e addetti ai lavori hanno approfondito le caratteristiche dei vini a Indicazione Geografica della Campania e i loro produttori-attori, attraverso un suggestivo itinerario di conoscenza esperienziale nella città più bella del mondo che ha accolto il meglio della vitivinicoltura regionale.

Un evento unico dedicato al vino campano nel cuore di Napoli, dove il comparto vitivinicolo si è presentato coeso e determinato ad offrire un quadro quanto più completo possibile delle sue eccellenze in un contesto unico per bellezza e suggestione: Galleria Umberto I, monumentale opera del XIX secolo, una delle gallerie più famose ed importanti d’Italia, tappa fissa per chiunque visiti la città, e il MUSAP – Museo Artistico Politecnico di Napoli situato a Palazzo Zapata, monumentale palazzo di origine seicentesca affacciato sulla elegante piazza Trieste e Trento, cuore della Napoli Reale. Due luoghi ricchi di fascino che hanno rappresentato le due sedi di Campania.Wine, che ha registrato la presenza di oltre cinquemila visitatori e una importante selezione di giornalisti e influencer specializzati che hanno avuto l’opportunità di conoscere il settore vitivinicolo campano con un link fortissimo al suo territorio di riferimento.