Pizza Village lanciato verso il fine settimana conclusivo, gli organizzatori tracciano un primo bilancio

0
53

Rush finale per l’undicesima edizione del Pizza Village Napoli, da quest’anno in corso alla Mostra d’Oltremare. Il lungo fine settimana, l’evento terminerà domenica 25, si presenta comunque pieno di appuntamenti sia sul palco, con musica e spettacoli con interpreti internazionali, sia nelle aree hospitality e Pizza Tales, dove incontri tematici e cultura attireranno l’attenzione del numeroso pubblico che sta affollando l’en plein air del villaggio.

Intanto gli organizzatori del Pizza Village tracciano un primo bilancio: “I feedback e commenti che stiamo raccogliendo sono tutti molto positivi, i visitatori stanno apprezzando le peculiarità degli spazi della Mostra che ci hanno consentito di avere un’organizzazione in termini logistici molto funzionale – ha dichiarato Claudio Sebillo, ceo di Oramata Grandi Eventi società organizzatrice -,  quindi grande comodità, grandi spazi, un senso di vivibilità che le persone stanno provando, e anche un senso di tranquillità soprattutto per le tante famiglie che sono arrivate con i bambini. L’area concerti sta radunando migliaia di persone davanti al palco in una situazione di grande tranquillità anche per il lavoro delle forze dell’ordine che stanno presidiando l’evento. Noi – ha concluso Sebillo -, d’altro canto, siamo contenti di essere riusciti nell’intento di valorizzare anche la struttura, per quello che possiamo fare, e anche per il grande lavoro di promozione che stiamo realizzando tutte le sere con immagini in diretta radiotelevisiva che stanno facendo il giro d’Italia, e che descrivono una Mostra d’Oltremare gremita, ben organizzata, e questo speriamo possa tradursi in un risultato anche per la struttura che, evidentemente, l’amministrazione voleva ulteriormente valorizzare”.

 

Ieri, intanto si è concluso il Campionato Mondiale del Piazzaiuolo – Trofeo Caputo, che ha assegnato i titoli iridati della 20esima edizione. Un Mondiale che guarda al continente asiatico con grande interesse visto la vittoria di Jun Hwan Yu, in gara nella categoria Stg, Specialità Tradizionale Garantita, che si è aggiudicato il titolo di Campione del Mondo dei Pizzaiuoli, mentre la vittoria nella categoria Pizza contemporanea è andato a una donna: la giapponese Madoka Shibamoto che subentra al napoletano Vincenzo Capuano (2022).

 

Tornando al Pizza Village Napoli, questi gli appuntamenti in programma da oggi, giovedì, a domenica, al Pizza Tales, tutti previsti dalle 19 alle 21. Il primo, introdotto dalla giornalista Francesca Ghedini (Rai Napoli), che parlerà sul tema “Il bene della cultura | Napoli e il suo apprezzatissimo patrimonio” (giovedi 22).

“Viti Centenarie”, con il presidente dell’AIS Campania Tommaso Luongo, tratterà l’analisi di una terra, quella campana, che ha saputo conservare gelosamente il suo patrimonio di coltivazioni centenarie dando vita a gioielli dell’enologia conosciuti e apprezzati a livello internazionale (venerdì 23).

Anna Battaglia (Rai, Uno Mattina) affronterà l’argomento dal titolo “Napoli: una bellezza da incanto” trattando non solo i tratti naturali cittadini ma soprattutto le bellezze architettoniche e culturali, da sempre al centro dell’interesse del turismo mondiale che giunge a Napoli (sabato 24).

Non ultimo il tema trattato domenica 25 da Enrico Cattaneo (Rai Sport): “Il mare: una risorsa anche nello sport” un elemento che ha forgiato grandi campioni nella vela, canottaggio, nuoto, pallanuoto e windsurf.

 

Palco – Un palcoscenico che ha offerto, dall’apertura ad oggi, grandi nomi della musica come Gigi D’Alessio, Rocco Hunt, The Kolors, Gigi Finizio e, Geolier, ma che riserva un calendario straordinario da oggi (giovedì) alla chiusura di domenica. Nell’ordine sul palcoscenico suoneranno e canteranno, tra gli altri, giovedì Rosa Chemical, Boro Boro, a seguire Mavi, Moder up, Anna Capasso e Geelo; venerdì 23 sarà il duo Orietta Berti e Fabio Rovazzi ad animare la serata che vedrà suonare anche Andrea Sannino, Yung Snapp, Ernesto Dolvi Sax. Sabato 24 sul palcoscenico con Francesco Gabbani e Leo Gassmann, seguiranno Gabriele Esposito, Extrapolo, Vesuviano, Compagnia Soleluna, Rock Folk Show e Renato Biancardi. Domenica 25 largo alla musica internazionale con LP e Clementino, poi Franco Ricciardi, Coco, Samurai J, Vale Lambo Roberto Colella per Federico Salvatore, poi Mauro Nardi e Roberto Lama.