Stanchi della solita crema di caffè in estate? Ecco come realizzare a casa il frappuccino come l’originale e il latte al matcha freddo

0
66

L’estate è già arrivata con tutta la sua forza e, complici i primi caldi, sentiamo il bisogno di trovare sollievo all’afa che ci opprime. Con l’arrivo della bella stagione sono in molti a sostituire una tazza di caffè bollente o un cremoso cappuccino con un’ottima alternativa fredda. Le soluzioni presenti sul mercato sono tantissime e facili da ricreare a casa. Si parte dalla solita crema di caffè, passando per un classico cappuccino freddo, e per i più curiosi, versioni più moderne e alternative come il frappuccino e il latte al matcha freddo. Ma cosa sono queste bevande e come si preparano?

Frappuccino

Questa bevanda è tra le più note ed amate, semplice da preparare in casa, è ideale per rinfrescarsi nelle calde giornate d’estate. È un mix tra un frappè e un cappuccino freddo, rigorosamente con del ghiaccio tritato e solitamente guarnito da una generosa spruzzata di panna montata. Insomma, un cappuccino freddo dalla consistenza liscia, che assomiglia a un gelato, ma è più morbido, così da poter essere bevuto. Se in inverno avete imparato come fare il cappuccino a casa, con l’estate è arrivato il momento di elevare questa abilità e servire agli amici il prodotto più popolare nei paesi anglosassoni. Vediamo come fare:

  • Preparare il caffè espresso e lasciarlo raffreddare in frigorifero.
  • Una volta raffreddato, versarlo nel bicchiere del frullatore insieme a dei cubetti di ghiaccio, a 2/3 cucchiai di zucchero, a 250ml di latte e a un cucchiaio o due di sciroppo al cioccolato.
  • Azionare il frullatore e lavorare per circa 20-30 secondi, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
  • Versare il contenuto nei bicchieri, ricoprire tutto con un ciuffo abbondante di panna montata e decorare a piacere con sciroppo a cioccolato o caramello.

Se non amate gli sciroppi è possibile decorare il frappuccino con granella di nocciole, gocce di cioccolato, cacao in polvere, biscotti sbriciolati o dei chicchi di caffè. Inoltre, se si vuole ottenere un composto più denso, basterà aggiungere un po’ di pectina, un addensante che si usa di solito nella preparazione di marmellate, facile da trovare al supermercato. Ma attenzione a non usare uno che contenga acido citrico, perché potrebbe rendere il gusto del frappuccino piuttosto aspro.

Latte al matcha freddo

Per chi non ha mai sentito parlare del latte al matcha freddo meglio partire dalle origini: il tè verde al matcha. Questa bevanda, diventata recentemente popolare per i suoi benefici, è il risultato di 800 anni di esperienza giapponese. Considerato da molti un superfood capace di agire sulla salute del corpo, della mente e dell’umore, è un vero simbolo di benessere. Consumato come tè in bevande di varia natura, in ricette salate e dolci oppure in cocktail, può essere apprezzato da tutti durante la colazione, una pausa rilassante, una serata con gli amici o prima di una sessione di allenamento sportivo. Il tè matcha calma e rilassa, migliora il nostro umore e aiuta nella concentrazione perché è ricco di L-teanina, un amminoacido ad alti contenuti di antiossidanti e valori nutrizionali. Sulla base di queste premesse perché non concedersi quindi un latte al matcha freddo durante una pausa estiva? Vediamo come preparare il latte al matcha freddo in modo rapido e semplice:

  • Versiamo due cucchiaini di tè matcha in un barattolo di vetro o uno shaker insieme a 250ml latte e a un cucchiaino di dolcificante come lo sciroppo di agave o lo zucchero.
  • Chiudiamo il barattolo e shakeriamo energicamente finché il matcha non sarà completamente emulsionato alla bevanda, che dovrà apparire liscia e di color verde con una bella schiuma in superficie.
  • Serviamo in un bicchiere alto con cubetti di ghiaccio a piacere, una spolverata di matcha o di cannella per decorare.

Il latte freddo al matcha ha un gusto piacevolmente fresco, che si presta ad essere arricchito con ingredienti aromatici o particolari, come l’aloe vera. Non va dimenticata, tuttavia, la versione più classiche di tutte: un gustoso e cremoso cappuccino al matcha.

L’estate, come abbiamo visto, offre agli amanti delle bevande alla caffeina un’alternativa ai soliti caffè e cappuccino, facili da preparare in casa e da gustare durante una pausa o alla fine di un pasto e che possono  essere accompagnate da dolci prettamente estivi, quali tortine alle frutta o tiramisù alle fragole e ai frutti di bosco, per chi vuole godersi un gustoso attimo di relax.

Mara Fasano