20 anni di Grom

0
86

Tutto nasce dall’intuizione di Guido Martinetti e Federico Grom a Torino in piazza Paleocapa nel 2003.

Guido un enologo e Federico un economista, grandi amici sin dall’infanzia con la loro passione per il food, hanno avuto l’idea vincente di creare il gelato più buono al mondo.
Un percorso lungo, che li ha condotti a festeggiare questi 20 anni di carriera.
Nel 2008 viene dedicato a Grom un articolo sul The New York Times, un giornale che non necessita di presentazioni, nel 2015 entrano a far parte della multinazionale Unilever e nel 2020 insieme alla stessa multinazionale si decide di puntare anche alla vendita all’interno della grande distribuzione.

Presenti in Italia con 46 gelaterie diffuse in varie Regioni e 10 gelaterie all’estero in Inghilterra, Francia, Portogallo, Repubblica Ceca.

Solo a Milano ci sono state 9 aperture e presto verranno inaugurati altri due punti vendita in: Zona Buenos Aires, Zona Carrobbio.

La sede Produttiva di Grom è a Mappano provincia di Torino dove viene realizzato il gelato, distribuito poi nei vari punti vendita e mantecato al momento così da riuscire a mantenere la corposità, la naturalezza, la consistenza e la freschezza del prodotto.

I gelati sono conservati in carapine (contenitori) in acciaio inox ,dove vengono protetti dalla luce e dal calore.

Il gelato di Grom viene realizzato unicamente con ingredienti senza conservanti, aromi, coloranti, addensanti e senza glutine (proprio per essere accessibili a tutti).

Nel 2007 Grom e Martinetti acquistano un terreno tra Langhe e Monferrato e fondano l’azienda agricola biologica Mura Mura, dedicata alla coltivazione della frutta – Bio da utilizzare per la produzione dei gelati.

Ad oggi la politica aziendale infatti si avvale di prodotti strettamente organici.

Per festeggiare i suoi 20 anni la Grom sceglie la nuova gelateria in Via Corso Garibaldi 115 a Milano.

Giornata interamente dedicata con un evento riservato alla Stampa in mattinata e nel pomeriggio al grande pubblico.

La creatività della campagna rinominata: “Autentico piacere” è stata affidata completamente a Publicis Italy/ LePub, la pianificazione media a Mindshare e al rinomato fotografo Franco Pagetti (fotoreporter italiano che vanta esposizioni in numerose gallerie in giro per il mondo) e che realizza una campagna pubblicitaria unicamente pensata per far trasparire l’autenticità, la semplicità e la naturalezza del momento senza modelli di agenzia, ma scattando foto realizzate a persone comuni che assaporano il gelato .

Lui stesso ha dichiarato che negli scatti non si è concentrato sul prodotto quanto sull’espressione del viso, catturando emozioni e sensazioni dei passanti.

Presenti all’evento mattutino a porte chiuse dedicato alla Stampa:
Sara Panza (General Manager GROM), Giorgia Lasushi (R&D Lead GROM), Antonio Giglio
Global Marketing Lead GROM.

Momento in cui è stata raccontata la storia, la filosofia e il concetto aziendale che definisce la ferma volontà di continuare a creare come agli esordi, utilizzando prodotti di alta qualità, il vero piacere del gelato di una volta, mantecato al momento per mantenere vivo il sapore originale.

L’incontro si è concluso nel pomeriggio con la degustazione aperta al pubblico dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

La general manager Grom Sara Panza dichiara: “La Campagna prevede anche una parte di Out of Home che sarà suddivisa in diverse fasi: quella iniziale di affissione su pensiline e street forniture a Milano dal 19 Giugno al 2 Luglio e ne seguiranno delle altre durante tutta l’estate 2023.”

E aggiunge: “Milano per l’Azienda è una città importante ed è la giusta combinazione tra turismo e residenti, oltre ad aver dimostrato nel tempo di essere affermata a livello internazionale come crocevia di scambi economici, finanziari e culturali nonché in prima fila nel campo dell’innovazione. Ambito nel quale la Grom continuerà a lavorare e ad evolversi.”
Continua descrivendo la commozione di essere riusciti ad affrontare anni intensi come quelli della Pandemia e altre situazioni che hanno destabilizzato tanti popoli ma in prima persona proprio gli imprenditori e diverse aziende artigianali;

questo non ha fermato il brand né gli stessi fondatori Guido Martinetti e Federico Grom, che con tenacia hanno continuato a crederci e a crescere nonostante tutte le difficoltà.

La General manager sostiene inoltre, secondo il suo punto di vista personale, che la vera filosofia Grom sia:
“Il gelato buono viene da ingredienti buoni”.
Se gli ingredienti sono eccellenti non serve aggiungere altro.
Ogni gelateria che apre è una festa per tutto il team oltre che per gli stessi fondatori.”
Spiega inoltre che tra gli obiettivi futuri c’è sicuramente il diventare un brand di respiro internazionale.

Conclude affermando con orgoglio, rinnovando il contenuto della campagna che ha accompagnato questo importante traguardo:
“Grom un piacere Autentico.”
Sara Maria Labidi