Il “Marchese” è arrivato anche a Milano. Inaugurato l’omonimo ristorante romano ispirato al personaggio di Alberto Sordi

0
6
Di Ketty Carraffa
Con una grande festa, si è tenuta l’inaugurazione ufficiale ieri sera a Milano, alle porte di Brera (via dei Bossi 3), della sede meneghina del noto ristorante e cocktail bar capitolino “Il Marchese”. Il locale è situato all’interno di un elegante palazzo dei primi del ‘900, ispirato nel design e nel decor, al celebre film “Il Marchese del Grillo”, che unisce al suo interno l’opulenza della Roma nobiliare e papalina, con la genuinità del popolo e rende omaggio, nella proposta gastronomica, l’autentica tradizione romana.
L’obiettivo di questa osteria accogliente e di classe, è conquistare a colpi di golosa amatriciana e ottimi cocktail, il cuore dei milanesi, spalancando loro le porte dell’indimenticabile “mondo” del Marchese, raffinato, verace e tradizionale nello stesso tempo, come lo ricorda la Storia della Roma papalina e popolana.
È la sfida che muove, carichi di passione ed entusiasmo, i proprietari Davide Solari e Lorenzo Renzi, romani doc con un’amicizia nata sui banchi di scuola: i due imprenditori, esportando il brand dal prezioso palazzo ottocentesco nel centro storico della città eterna, iniziano la nuova avventura nelle vicinanze del Teatro alla Scala.
La scelta della location è ricaduta su questa zona di pregio, dalla forte vocazione artistica, dove negli anni si sono affermati spazi come il Teatro dei Filodrammatici, la sede di Christie’s Italia a Palazzo Clerici, le Gallerie d’Italia disegnate dall’archistar Michele De Lucchi, senza dimenticare nomi altisonanti di locali iconici come lo storico ristorante “due stelle Michelin”: Il Luogo di Aimo e Nadia.
Durante la serata, animata dalla musica dal vivo del sassofonista Luigi Ranieri e il dj set di Valentina Dall’Oglio, gli ospiti sono stati accolti dalle prelibatezze del cuoco Daniele Roppo che ha proposto i classici della tradizione culinaria romana proponendo le sue celeberrime polpette di bollito fritte, le deliziose crocchette di baccalà oltre ad assaggi di amatriciana e di carbonara, terminando con l’immancabile tiramisù. Tra fiumi di bollicine e i sontuosi drink del barmanager Fabrizio Valeriani, hanno festeggiato insieme a Davide e Lorenzo, volti noti della televisione, dello spettacolo, della musica, del giornalismo e dell’alta gastronomia come l’attore Luca Argentero, accompagnato dalla moglie Cristina Marino, la cantante Syria con il marito il press agent Pierpaolo Peroni e il fratello Giorgio Cipressi, il giornalista sportivo Guido Meda, l’attore Eros Galbiati, il comico Lallo Circosta, il critico gastronomico Jerry Bortolan, il giornalista Alberto Lupini e il manager della Warner Music Roberto Fagioli.
La serata di successo si è svolta in un clima molto rilassato, avvolto dall’atmosfera luccicante e soft di meravigliosi lampadari con cristalli, circondati da un design interno affascinante e con l’arredamento assolutamente azzeccato che riempie la grande sala sontuosamente così come la cucina a vista rassicura gli avventori inebriati dai profumi e dalla visione dei piatti proposti.
“Siamo molto felici dell’affetto e del calore che ci sta dimostrando Milano in queste prime ore di apertura. Il nostro scopo era quello di creare un ambiente in cui sentirsi a casa, accogliente e rilassante all’insegna della buona tavola e dell’allegria”, dichiarano soddisfatti i due patron Davide Solari e Lorenzo Renzi.