Il Valpolicella Classico Superiore San Michele della Chiesa 2013 festeggia nuovi successi.

0
42

Dopo l’importante riconoscimento del Grand Oro al concorso Vinalies dell’Unione Enologi Francesi, il Valpolicella Classico Superiore San Michele della Chiesa 2013 di Tenute Ugolini continua a riscuotere successi. La settima edizione di 5StarWines – the Book, selezione enologica che Veronafiere organizza in collaborazione con Assoenologi, gli ha infatti assegnato il punteggio di 91/100, attestandolo come uno dei migliori vini fra gli oltre 2200 presenti a Vinitaly. Anche Mediastars, il Premio Tecnico della Pubblicità, ha assegnato al San Michele della Chiesa il riconoscimento Special Star Direzione Creativa nella categoria Wine & Packaging Design.

 

Siamo orgogliosi di questi riconoscimenti – commenta Giambattista Ugolini – perché premiano la passione e la dedizione di tutta la squadra, capitanata dal nostro giovane enologo Simone Gradizzi. Amo pensare che, da quando ho iniziato questa avventura nel 1996, mio padre Angelo guidi dall’alto il nostro lavoro e ci ispiri a migliorare sempre di più per valorizzare il territorio e i nostri vini.”

 

Prodotto in edizione limitata e solo in annate speciali, il Valpolicella Classico Superiore San Michele della Chiesa è un vino unico che nasce da otto filari selezionati all’interno di un vigneto, avvolto e protetto come in un clos, dove un tempo si ergeva l’antico brolo della chiesetta di San Michele. Il terreno tufaceo e l’esposizione a sud-est favoriscono una buona maturazione dei frutti, e proprio per questo, secondo la leggenda, i monaci custodi della pieve scelsero il brolo per coltivare le loro viti e produrre vini preziosi.

Fresco e sapido, ma anche profondo ed elegante e con una decisa impronta territoriale, il San Michele della Chiesa 2013 sprigiona nel calice il profumo dei vigneti coltivati con tecniche sostenibili per preservare le caratteristiche del frutto.

 

Un vino pregiato merita un abito e uno scrigno altrettanto importanti, per questo il design del packaging è stato progettato nei minimi particolari: sulla bottiglia, infatti, appare incisa la spada simbolo dell’arcangelo Michele, il guerriero celeste in perenne lotta contro il male; un sigillo sull’etichetta e la capsula in ceralacca sottolineano l’esclusività di questo vino prodotto, per questa prima vendemmia (2013), in soli 964 esemplari numerati.

 

Chi desidera degustare questo e gli altri vini delle Tenute Ugolini può farlo a Villa San Michele, dimora della famiglia Ugolini e sede dell’azienda vitivinicola, da cui è anche possibile ammirare una splendida vista sulla valle di Fumane.

 

www.tenuteugolini.it

 

Facebook

Instagram

LinkedIn

YouTube

 

 

Tenute Ugolini Società Agricola S.S.

Strada di Bonamico, 11

37029 San Pietro in Cariano (VR)

  1. 045 770 38 30