Presentate le CuciNights, primo appuntamento questa sera a Ponticelli.

0
47

Partirà da questo fine settimana “CuciNights”, una serie di 4 serate a tema teatro e cibo, che si svolgeranno ogni ultimo venerdì del mese al Centro Ciro Colonna di Ponticelli, Via Curzio Malaparte, 42. 
Il progetto, promosso dal Comune di Napoli è realizzato da “AsCenDeR, ass. Centro di Documentazione e Ricerca” e “Collettivo lunAzione”, operanti insieme a “Le Kassandre” ed NCO, Nuova Cooperazione Organizzata” nell’ambito del Progetto “CuciNapoliEst”, per il bando dei Quartieri dell’Innovazione.

L’iniziativa è stata presentata a Palazzo San Giacomo dall’Assessore ai Giovani e al Lavoro, Chiara Marciani, insieme a Geppino Fiorenza, presidente di AsCenDeR, Martina Di Leva, presidente della Compagnia Collettivo LunAzione, Eduardo Di Pietro, direttore artistico della Compagnia

 

Primo appuntamento, venerdì 31 marzo, alle ore 21:00 con il monologo Quando c’era Lei, il comico e nostalgico sguardo di Marco al proprio passato e ai primi passi nella recitazione, sotto l’improbabile guida della Nonna (spettacolo scritto e diretto da Alberto Mele e Marco Montecatino, anche attore, per la compagnia L’isola diTed).
Venerdì 28 aprile seguirà Cazzimma&Arraggia di Fulvio Sacco e Napoleone Zavatto, racconto dell’avventura imprenditoriale che portò Diego Armando Maradona al Napoli.
Venerdì 26 maggio sarà in scena Sortilegi, in cui Gennaro Monti rievocherà le culture popolari del Sud in un viaggio di prosa e canzoni.
Venerdì 30 giugno la compagnia Coffee Brecht metterà in scena Freestyle, una serata di improvvisazione teatrale in dialogo creativo con gli spettatori.

Siamo entusiasti – ha dichiarato l’Assessore ai Giovani Chiara Marcianidi poter raccontare questo progetto che si svolgerà in un luogo a cui teniamo molto perché rientra nel più ampio discorso dei Quartieri dell’innovazione che hanno l’obiettivo di valorizzare luoghi e creare opportunità per tante donne e giovani della nostra città. Realizzare tutto ciò attraverso il teatro è molto importante e ci auguriamo che abbiano un futuro importante e duraturo”.

Voglio ringraziare innanzitutto il Comune di Napoli – ha dichiarato Geppino Fiorenzaed in particolare l’Assessore Marciani perché è grazie ad un bando dei Quartieri dell’Innovazione che abbiamo potuto far nascere a Ponticelli una cucina “sociale” che già ha dato lavoro e ne darà ancora di più in futuro a molte donne del quartiere

Il nostro obiettivo – dichiara Martina Di Levaè creare un’occasione popolare e culturale allo stesso tempo, di promuovere eventi teatrali che possano contribuire a rendere CuciNapoliEst un punto di riferimento per tutta la città, un luogo familiare in cui darsi appuntamento per passare serate speciali. Anche a Ponticelli può essere possibile.”