Taittinger partner del Rossini Opera Festival di Pesaro

0
62

La Maison Taittinger supporta la 44esima edizione del Rossini Opera Festival che si terrà dall’11 al 23 agosto a Pesaro, Capitale Italiana della Cultura 2024.

Un partenariato d’eccellenza in continuità con il legame profondo che la famiglia Taittinger ha, da sempre, con la cultura: basti pensare che Taittinger è lo Champagne ufficiale dell’Opéra di Parigi, ma anche dell’Opéra Garnier e dell’Opéra Bastille e dei BAFTA di Londra.

Lo Champagne Taittinger verrà servito negli eventi ufficiali e nell’area hospitality in partnership con il Rossini Bistrot dell’Hotel Excelsior di Pesaro.

“Siamo molto orgogliosi di supportare il Rossini Opera Festival 2023 – commenta Pietro Ghilardi, CEO di Ghilardi Selezioni, distributore esclusivo per l’Italia di Taittinger – una collaborazione che conferma l’attenzione della Maison per la cultura, di cui la musica lirica è sicuramente un’espressione di eccellenza. Con la stessa attenzione la Maison Taittinger si impegna costantemente per creare champagne di altissimo livello. Un savoir-faire che nella famiglia si tramanda da generazioni e che si traduce in un’esperienza sensoriale straordinaria per i cultori di questo grande vino.”

Rinomata e prestigiosa rassegna di lirica a livello internazionale, il Rossini Opera Festival attira ogni anno nel capoluogo marchigiano migliaia di appassionati del bel canto e delle opere del celebre compositore pesarese, tra i maggiori e più celebri operisti della storia.

Opera e Champagne: un’occasione unica per apprezzare appieno lo stile e “l’instant” Taittinger prima di volare sulle ali della musica lirica.

TAITTINGER
Jacques Fourneaux crea la Maison che diventerà Taittinger nel 1734: all’inizio produce e commercia solo vini fermi, successivamente anche champagne; è così che, anno dopo anno, raggiunge l’apice del successo ed espande il proprio mercato. Nel 1932 la Maison viene acquistata da Pierre Taittinger, che l’aveva scoperta e se n’era innamorato durante la Grande Guerra, quando era ufficiale di stanza in Champagne.
Distinguendosi per la sua audacia e il suo stile innovatore, dagli anni ‘30 Taittinger entra di diritto tra le grandi maison di Champagne, e lo Chardonnay ne diventa l’emblema caratterizzando cuvée che spiccano per finezza, eleganza e leggerezza. Oggi, infatti, Taittinger è una Maison di Champagne indipendente e dal prestigio internazionale che ha costruito la propria notorietà grazie a cuvée di grande eleganza e personalità frutto dei più grandi terroir. Dal 2020 sono Vitalie Taittinger, in qualità di Presidente, e il fratello Clovis, Direttore Generale, a guidare l’azienda di famiglia portando avanti con continuità lo stile della maison. Con 288 ettari vitati, Taittinger è fra i più importanti proprietari di vigneti in Champagne e si distingue in particolare per il Comtes de Champagne Blanc de Blancs, il più grande Blanc de Blancs di Francia.