Taittinger rilascia il millesimato 2011 del Comtes de Champagne Rosé, la cuvée più esclusiva della Maison

0
5

Molta attesa ha accompagnato l’uscita in Italia del Comtes de Champagne Grands Crus Rosè, millesimato che incarna perfettamente il connubio fra i Grands Crus di Pinot Noir e di Chardonnay: cuvée dallo stile deciso ed equilibrato, si inserisce nella grande tradizione della Maison esprimendone il savoir-faire elegante e puro.

Il Comtes de Champagne Rosé è composto per il 40% da Grands Crus di Chardonnay provenienti dai terroir più prestigiosi della Côte des Blancs, e per il 60% da Pinot Noir dei Grands Crus della Montagna di Reims.

Per il millesimo 2011 durante lassemblaggio è stato aggiunto un 14% di Pinot de Bouzy vinificato in rosso, la cui macerazione pre-fermentativa, piuttosto lunga, ha apportato un’importante struttura tannica con aromi di frutti rossi e neri. Il 2011 è stata un’annata molto particolare, caratterizzata da una siccità primaverile che ha costretto le radici della vite ad esplorare in profondità il terreno. Unestate fresca e umida ha, invece, poi favorito la maturazione delle uve e preparato al meglio la vendemmia di agosto. Il Comtes de Champagne Grands Crus Rosè 2011 si contraddistingue per la brillantezza e l’eleganza della sua tinta rosata, qualche leggero riflesso rosso acceso mette in evidenza l’estrema finezza e la delicatezza della sua effervescenza.

È uno Champagne di grande potenza e densità aromatica, grazie agli Chardonnay che donano una nota iodata, e ai Pinot Noir che conferiscono intensi profumi fruttati. Al naso emana note golose di pan di zenzero, frutti neri, ciliegia e fiori di acacia, che si intrecciano con seducenti aromi di scorza di mandarino, menta, liquirizia e spezie dolci (curcuma, zafferano) che conferiscono a questo vino una particolare personalità. Dopo un ingresso delicatamente fruttato, al palato giunge una setosa struttura tannica che rivela tutta la forza dei terroir Grands Crus calcarei. Comtes de Champagne Rosé richiede tempo per raggiungere la piena maturazione: per questo il millesimo 2011 è rimasto per dodici anni a riposare nel cuore delle cantine gallo-romane di Saint-Nicaise: un affinamento che gli ha permesso di raggiungere un eccezionale equilibrio gustativo.

Aperitivo di gran classe, accompagna mirabilmente l’alta cucina.