“La posizione comune contro il Nutriscore dei Consorzi di Grana Padano e Parmigiano Reggiano è un evento eccezionale per l’agroalimentare lombardo e italiano. A questo punto è chiaro come solo le grandi multinazionali del nord Europa siano interessate a inserire l’etichetta a semaforo. I produttori delle grandi Dop italiane, che esportano qualità e sicurezza alimentare in tutto il mondo sono compatti nel dire no a una eurofollia che danneggerebbe le filiere agroalimentari del nostro Paese”.

Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi. Ieri gli organismi di tutela delle due Dop si sono riuniti per la prima volta in un Cda congiunto per esprimere contrarietà al Nutriscore. (LNews)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here