da lacucinaitaliana.it

  • 500 g farina di grano duro
  • 400 g polpa di agnello
  • 150 g lardo
  • 120 g strutto
  • prezzemolo
  • aglio
  • sale
  • pepe
  • farina

Per preparare le panadas mondate e private di scarti e parti grasse la carne; tagliatela a pezzetti, mettetela in una ciotola e cospargetela con un trito formato dalle foglioline del prezzemolo, mondate, e dallo spicchio d’aglio. Salate, pepate e lasciate marinare la carne così preparata al fresco. Intanto, preparate la pasta: mettete nell’impastatrice (o in una ciotola, se non ne disponete) la farina, lo strutto e tanta acqua tiepida, salata, quanta ne occorre per ricavare un impasto liscio e ben sodo. Pronto, lasciatelo riposare per circa un’ora, quindi stendetelo a mm 3 di spessore sulla spianatoia infarinata. Ricavatene 20 dischi del Ø di cm 12 e 20 del Ø di cm 6. Tagliate il lardo a dadolini e suddividetene metà fra i dischi più grandi. Unite un po’ di agnello marinato e il resto del lardo. Coprite con il disco più piccolo e sollevate i lembi di quello inferiore, pizzicando e premendo la pasta per saldare le due parti. Appoggiate le panadas ottenute sulla placca del forno leggermente unta con un po’ di lardo, quindi fatele cuocere per circa 45′.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here